"La stagione della violenza mafiosa si riapre a Vittoria. Urge intervento del governo nazionale". Cgil preoccupata - Ragusa Oggi

“La stagione della violenza mafiosa si riapre a Vittoria. Urge intervento del governo nazionale”. Cgil preoccupata


Condividi su:


“La stagione della violenza mafiosa si riapre a Vittoria. Urge  intervento del governo nazionale”. Cgil preoccupata
Cronaca
22 aprile 2019 10:43

“Si torna a sparare a Vittoria. Inquietante episodio di violenza mafiosa tra due soggetti entrambi operanti nell’indotto della filiera agro-alimentare vittoriese.

Inquietante perché testimonia ancora una volta il livello d’infiltrazione criminale nell’economia principale di questo territorio.

E’ quanto sostiene il segretario generale della CGIL di Ragusa Peppe Scifo in una nota inviata alla stampa, particolarmente allarmato da ciò che si sta verificando in questi gironi a Vittoria.

Qui chi lavora con il sudore a stento sopravvive e non è in grado di garantire gli studi ai propri figli che spesso decidono di emigrare. La situazione dell’economia agricola richiede essere affrontata con determinazione da parte del Governo nazionale.

Tutti gli attori della filiera, a partire dagli operatori del mercato, le agenzie di commercio, le grandi aziende e la GDO devono scegliere con estrema chiarezza da che parte stare. Occorre prosciugare tutti i flussi di soldi dell’economia legale di cui la mafia dei servizi si nutre.

La società civile, il mondo delle professioni devono reagire in modo concreto. Bisogna liberarsi dalle mafie e di chi con esse fa affari, alimentando e promuovendo i circuiti di economia legale dove c’è il rispetto delle leggi, in tutte le articolazioni, comprese il rispetto dei diritti dei lavoratori.

C’è bisogno di una rinascita o si muore per sempre. Resistere e reagire senza sé e senza ma”.

Immagine di repertorio
LEGGI ARTICOLO SULLA SPARATORIA

Sparatoria a Vittoria. Arrestato nuovamente Elio Greco.


Condividi su: