LA POLSTRADA BECCA IMPIEGATO FALSO INVALIDO - Ragusa Oggi

LA POLSTRADA BECCA IMPIEGATO FALSO INVALIDO


Condividi su:


Cronaca
11 maggio 2011 20:08

La Polizia Stradale di Ragusa, al fine di contrastare il fenomeno dell’abuso dei Pass per invalidi da parte di soggetti non autorizzati, ha identificato e verbalizzato un cittadino della provincia di Ragusa, di anni 50, per aver utilizzato per diverse settimane parcheggi riservati ad invalidi e strisce blu, senza averne titolo.

L’attività prende spunto da un esposto inviato, nello scorso mese di aprile, a più uffici pubblici e ai media, che denunciava che un pubblico dipendente, in servizio a Ragusa, era solito andare al lavoro parcheggiando il proprio mezzo nei posti riservati agli invalidi o nelle strisce blu e, per non pagare l’importo dovuto, apponeva un contrassegno per la sosta riservata agli invalidi.

Così è stato accertato da personale della polizia stradale che il pubblico dipendente si presentava regolarmente la mattina al posto di lavoro, senza che fosse accompagnato dalla persona invalida, parcheggiava la propria vettura nelle strisce blu, mettendo in vista sul cruscotto il PASS, e ritirava il proprio mezzo la sera, all’uscita dal lavoro.

Da ulteriori accertamenti emergeva che il PASS risultava regolarmente concesso, ma ad un parente dello stesso. 

E’ stato altresì accertato che la condotta illegale è stata posta in essere per settimane, motivo per cui gli sono state contestate le sanzioni previste dal codice della strada per tutte le volte che ha utilizzato impropriamente i parcheggi riservati agli invalidi.

Gli agenti accertavano inoltre che il citato dipendente, in passato, uscendo dal lavoro, avendo trovato un avviso di accertamento di infrazione lasciato da un operatore della società addetta al controllo delle strisce blu, si era lamentato dell’abuso ricevuto minacciando una denuncia ed aveva fatto ricorso motivando che era ben esposto sul cruscotto il Pass per disabili.  

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria