La Passalacqua Ragusa soffre ma vince contro una combattiva San Martino di Lupari - Ragusa Oggi

La Passalacqua Ragusa soffre ma vince contro una combattiva San Martino di Lupari


Condividi su:


La Passalacqua Ragusa soffre ma vince contro una combattiva San Martino di Lupari
Ragusa
10 febbraio 2019 20:26

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Passalacqua Ragusa batte in casa al PalaMinardi la formazione di San Martino di Lupari e rafforza la propria posizione in classifica. Le ospiti, arrivate in Sicilia con soli 9 elementi del roster, hanno dato filo da torcere alle aquile biancoverdi grazie soprattutto alle buone percentuali nel tiro da tre punti. Ragusa prima fugge ma poi, complice forse un calo fisico, si fa raggiungere per poi piazzare i colpi decisivi solo negli ultimi minuti del match.

La partita non era iniziata nel migliore dei modi, con 8 punti nei primi due minuti della squadra ospite. Le ragazze di coach Recupido però hanno subito reagito, raggiunto ed infine superato San Martino di Lupari chiudendo il primo quarto sul punteggio di 26 a 14. Sembrava una domenica tranquilla per le biancoverdi, ed invece San Martino non molla grazie, come detto, a buonissime percentuali dal tiro dall’arco. Con 12 punti di Tyaunna Dominique Marshall nel secondo quarto e una difesa troppo debole delle ragusane, la Lupe Basket si riavvicina andando al riposo sul 39 a 34.

Terzo quarto combattuto con la Passalacqua che, stranamente, non trova i soliti punti preziosi di Harmon e Kuster e che deve affidarsi alla solita, incredibile Dearica Hamby, autrice oggi di ben 28 punti e l’unica in doppia cifra per Ragusa insieme alla nuova beniamina del pubblico, Nicole Romeo. San Martino di Lupari trova triple a ripetizione anche da Adrienne Webb e da Monica Tonello e il terzo quarto si chiude sul 58 a 53 per la Passalacqua. Ultimo quarto incerto, con tantissimi errori di gestione da una parte e dall’altra. Si arriva così sul 60 pari con poco meno di 5 minuti da giocare. Un piccolo overtime che Ragusa gioca meglio. Con il quintetto che scommettiamo essere quello titolare per i playoff (Romeo, Cinili, Kuster, Harmon e Hamby) ritrova la difesa e tre importantissimi recuperi di fila della Cinili. Jessica Kuster trova con decisione due canestri di fila pesantissimi prima che la tripla di Romeo chiuda definitivamente i giochi. Ragusa soffre più del dovuto forse, ma alla fine sono altri due punti con il punteggio che si fissa sul 69 a 64.

“Loro riescono sempre a mettere granelli nei nostri ingranaggi abbastanza fastidiosi – commenta coach Recupido – Li soffriamo, soffriamo il loro modo di giocare e ogni volta è una battaglia difficilissima. E’ difficile prepararla in settimana ed è difficile affrontarle la domenica e devo dire che siamo stati molto bravi negli ultimi 5 minuti a non perdere la calma e a fare le giocate giuste.”

Tabellini:

Ragusa: Romeo 10, Consolini 7, Cinili 0, Formica n.e., Rimi n.e., Harmon 8, Giannolla 3, Soli 5, Hamby 28, Kuster 8.

San Martino di Lupari: Dotto 0, Fietta 2, Webb 16, Tonello 3, Keys 7, Melnika 4, Marshall 21, Pastore 3, Toglianini 0


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria