LA NOTIZIA APPRESA DALLA STAMPA


Ho letto stamane la notizia, riportata oggi con grande risalto dagli organi di informazione, della richiesta di rinvio a giudizio che il Sost. Procuratore ha formulato a carico mio e del collega Nicosia, Sindaco di Vittoria, in relazione alla ipotesi di abuso di ufficio che ci viene contestato per l’incarico a tempo determinato e a scavalco affidato nell’agosto del 2007 al Comandante della Polizia Municipale Giuseppe Piccione.

Ho già dichiarato la mia serenità e la fiducia nell’operato della magistratura, che qui reitero, certo come sono di potere offrire tutti i chiarimenti che potranno tornare utili per affermare la insussistenza del reato contestato, frutto di strumentali denunce di avversari politici che siedono in Consiglio Comunale.

Non posso tuttavia non rilevare, con sincero rammarico, la inaccettabilità che un rappresentante delle istituzioni, al pari di un qualsiasi altro comune cittadino, debba apprendere dagli organi di informazione di iniziative giudiziarie che lo riguardano senza conoscerne prima dall’Inquirente. E’ questa una pratica che inquina il corretto rapporto tra magistratura e i destinatari dei suoi atti, a tutto danno della giustizia e dei suoi utenti.

Confido che le SS.LL. vogliano riservare attenzione a queste mie riflessioni mosse esclusivamente dal desiderio di contribuire al corretto rapporto tra magistratura, organi di informazione e cittadini.

Distinti saluti

Giuseppe Sulsenti,

Sindaco di Pozzallo

……

Una sola riflessione per quanto ci riguarda direttamente. La richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura della Repubblica non è un atto segreto né un provvedimento da notificare all’interessato prima che venga conosciuto dalla stampa. Il sindaco di Pozzallo ha tutto il tempo come cittadino di preparare la sua difesa nei modi e nei termini che vorrà e dei quali se ritiene può informare benissimo la stampa. Noi, come ora, pubblicheremo tutti gli atti che riterrà opportuno affidarci.

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it