La KeyJey Dnm Ragusa battuta in trasferta dall'Aretusa - Ragusa Oggi

La KeyJey Dnm Ragusa battuta in trasferta dall’Aretusa


Condividi su:


La KeyJey Dnm Ragusa battuta in trasferta dall’Aretusa
Pallamano
4 febbraio 2020 9:47

La KeyJey Dnm Pallamano Ragusa ha dato ancora una volta prova della propria dinamicità e capacità tecnica andando a giocarsi a viso aperto la gara con la Pallamano Aretusa che alla vigilia era senz’altro chiusa dal pronostico. E, invece, nel campionato di Serie B, i ragazzini terribili allenati da coach Lillo Gelo, sebbene sconfitti, hanno fornito piena dimostrazione, guidati in campo da alcuni senior, di tutta la loro perizia, pareggiando alla fine del parziale (11-11) e poi cedendo le armi nel finale (29-21 il punteggio per i padroni di casa aretusei). Una bella performance, ad ogni modo, contro una squadra che occupa le posizioni di vertice della classifica.

“E’ stata, però – afferma il presidente Giuseppe Girasa – una partita dalla doppia faccia. Anche se non è nostro costume accampare scusanti di sorta, diciamo che gli arbitri, nella ripresa, dopo che il primo tempo era stato giocato a viso aperto e praticamente ad armi pari, ce ne hanno messo del loro nel condizionare una prestazione che si sarebbe potuta decidere senza, chiamiamoli così, interventi esterni. Basti pensare che nel primo tempo siamo arrivati addirittura sul più due per noi. Nel secondo tempo, invece, subito penalizzati dal cumulo di sospensioni per due minuti, ci siamo ritrovati a giocare addirittura in quattro in alcuni frangenti.

Ed è stato il momento in cui l’Aretusa ha preso il largo. A quel punto è venuto meno l’entusiasmo e il match è diventato tutto in salita”. Non sono mancate comunque le note positive, ancora una volta tutte legate alle performance di questi ragazzini che continuano a stupire. A cominciare dalle belle parate del portiere Carbone, che ha neutralizzato anche alcuni tiri di rigore (a proposito, ben 8 quelli concessi all’Aretusa), per non parlare dell’ala Mazzone, sempre più una conferma, mentre degna di considerazione si può definire anche la prestazione di Giummarra che, seppure adattato nel ruolo di pivot, che non gli è certo congeniale, si è espresso su altissimi livelli.

Adesso i ragusani andranno a giocare a Enna sabato prossimo mentre poi in casa il 15 febbraio se la vedranno con la Pallamano Messina. L’obiettivo, anche se appare molto difficile, è vincere entrambe le gare per potersi giocare la chance di accedere alla griglia che garantisce la partecipazione alla Coppa Sicilia in programma a fine febbraio a Enna.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria