Incendio tra Ragusa e Modica, fuggono i turisti mentre le fiamme arrivano fino in piscina. Strada riaperta al traffico. FOTO


Fuggono anche i turisti ospiti di una struttura turistica che si trova lungo la strada Ragusa – Modica interessata questo pomeriggio da un vasto incendio probabilmente iniziato a causa dei mozziconi di sigaretta lanciati in corsa da qualche autovettura. Le fiamme hanno coinvolto piu’ parti della vallata che costeggia la strada risalendo rapidamente per molte centinaia di metri fino a lambire la struttura turistica addirittura a ridosso della piscina nello spazio esterno. Per alcune famiglie di turisti non è rimasto altro che abbandonare la struttura mentre per le fiamme hanno continuano a danneggiare il verde attorno all’edificio.

“Eppure eravamo stati tra i primi a chiamare i soccorsi – spiega la titolare della struttura che si è poi rivolta alla Polizia – ma per molti minuti non è arrivato nessuno. Si è pensato a mettere in sicurezza più la strada di collegamento, intervenendo soltanto molto dopo nel resto della scarpata. E così le fiamme facilmente hanno raggiunto l’area più attigua alla nostra struttura. Terrore tra i turisti presenti visto che le fiamme erano molto alte, e hanno per un po’ lambito anche alcuni appartamenti che avevamo affittato. Alcuni turisti sono andati via impauriti. Ma resta l’amaro in bocca perché probabilmente si sarebbe dovuto intervenire anche nell’area vicino a noi, mettendoci in sicurezza contemporaneamente alla strada e non solo successivamente quando le fiamme sono arrivate praticamente fino a pochi centimetri dalla piscina”.

Intanto la strada di collegamento tra Ragusa e Modica è stata riaperta al traffico veicolare. Lo stop alle auto aveva interessato il tratto della strada statale 115 “Sud Occidentale Sicula” rimasto temporaneamente chiuso in entrambe le direzioni tra il chilometro 322 e il chilometro 336,500, per l’incendio. Adesso il traffico è regolare, fa sapere l’Anas.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it