Il patto di famiglia e gli istituti alternativi: incontro dell'Associazione nazionale commercialisti a Ragusa - Ragusa Oggi

Il patto di famiglia e gli istituti alternativi: incontro dell’Associazione nazionale commercialisti a Ragusa


Condividi su:


Il patto di famiglia e gli istituti alternativi: incontro dell’Associazione nazionale commercialisti a Ragusa
Attualità
2 dicembre 2019 10:39

Prosegue l’azione formativa dell’Associazione nazionale commercialisti di Ragusa che, per domani, martedì 3 dicembre, ha promosso un appuntamento avente per tema “Il passaggio generazionale dell’impresa, il patto di famiglia e gli istituti alternativi”. L’iniziativa, dalle 9 alle 13, si terrà nella sala riunioni del Libero consorzio comunale (ex Provincia regionale) di Ragusa, in viale del Fante.

A relazionare saranno Cristina Bauco e Viviana Capozzi, avvocati in Roma. Tra i temi che saranno affrontati i profili civilistici del patto di famiglia tra cui la compatibilità con le disposizioni dettate in maniera di impresa familiare e il rispetto delle differenti tipologie societarie. E, ancora, ci si soffermerà sulla liquidazione dei legittimari non assegnatari e la liquidazione dei legittimari sopravvenuti. Altra sezione dell’incontro sarà dedicata ai profili fiscali del patto di famiglia con specifico riferimento alle imposte dirette, al trasferimento gratuito d’azienda e delle partecipazioni.

Ci si soffermerà, altresì, sul trasferimento dell’azienda, sul trasferimento delle partecipazioni e sulla liquidazione dei legittimari non assegnatari e dei legittimari sopravvenuti. “Un incontro che si annuncia molto interessante per i colleghi – spiega il presidente dell’Associazione nazionale commercialisti di Ragusa, Rosa Anna Paolino – a cui saranno fornite tutte le indicazioni del caso e tutti gli strumenti necessari per potere operare, in questo ambito, con piena professionalità.

E’ un evento che, oltre ad essere di interesse per la platea dei commercialisti, lo è anche per quella degli avvocati. Motivo per cui questo evento, insieme agli altri già svolti, risulta essere accreditato dall’ordine forense di Ragusa”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria