Il maestro Beppe Vessicchio presidente di giuria del premio canoro dedicato a Cristina Guastella. Venerdì 5 agosto a Ragusa Ibla


La musica unisce, emoziona, celebra e aiuta a ricordare. Giunge quest’anno alla decima edizione il “Premio Cristina Guastella”, promosso dalla famiglia di Cristina, scomparsa prematuramente e mai dimenticata.

Il concorso canoro, che si rivolge a giovani talenti (l’età prevista dal regolamento va dai 9 ai 22 anni per tre categorie di gara) provenienti quest’anno dalle regioni della Sicilia e della Calabria, è stato istituito in ricordo di Cristina, voce di spicco del coro Mariele Ventre di Ragusa, diretto dalla zia, la maestra Giovanna Guastella che organizza la manifestazione. In programma giorno venerdì 5 agosto 2022 alle ore 21,30 presso i Giardini Iblei di Ragusa Ibla, il festival vedrà come presidente di giuria l’amatissimo maestro Beppe Vessicchio, direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore, per la seconda volta presidente, come già avvenuto per l’8° edizione.

Presenterà la serata, che si preannuncia ricca di emozioni, Ruggero Sardo, showman tra i più apprezzati dal pubblico siciliano. A latere dell’evento, è prevista giorno 4 agosto alle 19, nella prestigiosa cornice del Circolo di Conversazione di Ragusa Ibla, la presentazione del romanzo di Enrica Mormile “Una vita nascosta”, moglie del maestro Vessicchio. All’evento, condotto dalla giornalista Giada Drocker e organizzato da Alib – Associazione Librai Italiani, parteciperà anche lo stesso Vessicchio che dialogherà con l’autrice sulle suggestioni dell’arte, tra scrittura e musica. Il premio ha il supporto del Comune di Ragusa e di vari sponsor.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it