IBLA CLASSICA INTERNATIONAL 2011 CONTINUA AD ENTUSIASMARE IL PUBBLICO E AD ATTRARRE TANTI TURISTI, - Ragusa Oggi

IBLA CLASSICA INTERNATIONAL 2011 CONTINUA AD ENTUSIASMARE IL PUBBLICO E AD ATTRARRE TANTI TURISTI,


Condividi su:


IBLA CLASSICA INTERNATIONAL 2011 CONTINUA AD ENTUSIASMARE IL PUBBLICO E AD ATTRARRE TANTI TURISTI,
Cultura
19 aprile 2011 19:09

Continua il grande successo di Ibla Classica International 2011, che si afferma sempre di più come un importantissimo evento per la promozione turistica del territorio. Oltre al numerosissimo pubblico della provincia, anche domenica scorsa infatti è stata notevole l’affluenza di spettatori stranieri. In particolare, vari turisti spagnoli, francesi, australiani, svizzeri. Tra i presenti anche uno spagnolo d’eccezione, adesso ibleo d’adozione anche se da poco tempo, ovvero Julio Delgado, general manager del Donnafugata Golf Resort. Delgado, compiaciuto per la serata, si è complimentato con l’organizzazione per l’eleganza e le suggestive atmosfere create, importante opportunità per tutti i turisti che visitano la provincia, come del resto gli stessi ospiti della struttura da lui diretta. E quella di domenica al teatro Donnafugata di Ragusa Ibla è stata davvero una serata magica, grazie alla perfetta sintonia tra il tenore Francisco Brito ed il soprano Anna Maria Sarra, accompagnati al pianoforte dal bravo Alfredo Spitaleri. Favoloso l’elisir d’amore in cui è emersa la potente vis interpretativa degli artisti, la perfetta e divertente arte scenica. E’ raro assistere a concerti con una tale intesa tra due bravissimi e giovanissimi artisti, con alle spalle un bagaglio nutrito di produzioni liriche presso i principali teatri di tradizione, e gli enti lirici italiani.

Per la prestigiosa stagione concertistica organizzata dall’Agiumus, con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, i bravissimi artisti si sono esibiti nel concerto dal titolo “Rossini, Donizetti e i celeberrimi duetti”, affascinando ed incantando il pubblico. Molto apprezzato domenica scorsa pure il giovane talento della provincia iblea che ha aperto il concerto. Gabriele Bellomia al flauto e il maestro Gianluca Abbate, che lo ha accompagnato al pianoforte, sono stati accolti infatti con grande entusiasmo dal pubblico di Ibla Classica.

La magia continua, quindi, con gli incontri de “La Grande Lirica”, la sezione dedicata al bel canto interna ad Ibla Classica International, che proporrà per il prossimo appuntamento, l’8 maggio, un nuovo interessante concerto, con il baritono Gallani Leggiadri, accompagnato al pianoforte dal maestro Orlando, in “Melodie giocose e divertenti passando per.. Napoli”.

Ibla Classica si conferma essere una rilevante iniziativa culturale realizzata grazie all’appoggio del Comune di Ragusa, con la collaborazione anche dell’Assessorato al Turismo, e della Provincia regionale di Ragusa, e con il sostegno di differenti sponsor privati.

A seguire un estratto dei curriculum degli artisti che si sono esibiti e che evidenziano il carattere di internazionalità che riveste ormai Ibla Clasica.

Vincitrice del concorso internazionale di canto lirico “Franco Alfano”, Sarra ha ottenuto il ruolo di Berenice ne “L’occasione fa il ladro”, presso il Teatro Sao Carlos di Lisbona con la direzione di Gnann e la regia di Lopes. Vincitrice anche del concorso internazionale di canto lirico “Fedora Barbieri” di Viterbo, si è esibita come protagonista di ruoli presso il Teatro Valli e il Teatro Ariosto di Reggio Emilia, il Teatro Pavarotti di Modena, il Teatro Comunale di Ferrara, il Teatro Comunale di Bologna. E’ stata ancora Berta ne “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini nei teatri di Jesi (il Teatro Pergolesi), Udine (il teatro Giovanni da Udine) e Ravenna (teatro Alighieri). Al Teatro Comunale di Bologna è stata Giannetta ne “L’elisir d’amore”di Donizetti e Frasquita nella “Carmen” di Bizet, con la direzione di M.Mariotti e la regia di A. Zagars. Ha partecipato al “Premio Pavarotti d’oro”, presso il Teatro Asioli di Correggio (Re), esibendosi con il tenore Andrea Bocelli.

Nato in Argentina, Francisco Brito ha interpretato nel 2006 Zeffirino ne “Il viaggio a Reims” di Rossini, al Rossini Opera Festival di Pesaro. A maggio 2008 debutta nel ruolo di Lindoro ne “L’italiana in Algeri” di  Rossini, al Teatro Municipale di Piacenza e al Teatro Pavarotti di Modena. Nel 2009 torna nuovamente al Rossini Opera Festival, per interpretare stavolta il ruolo di Eacide nella “Zelmira” di Rossini. Debutta al Teatro Comunale di Bologna nel ruolo di Gustave in Pomme d’api di Offenbach. Veste successivamente i panni di Gastone ne “La Traviata” di Giuseppe Verdi, diretto dal maestro Michele Mariotti.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria