';

I SINDACATI AZIENDALI SCRIVONO ALLE AUTORITA’ A SOSTEGNO DEI VV.UU.


Le scriventi OO.SS. intendono esprimere la loro solidarietà a tutte le Forze dell’Ordine che operano nel territorio comunale e, segnatamente, a tutti i componenti del Corpo della Polizia Municipale di Modica a seguito dell’attacco, ingiustificato ed offensivo, contenuto nei manifesti che sono stati affissi, in un diverso contesto temporale, nelle vie della nostra Città.In particolare, si condanna l’ espressione utilizzata lesiva della dignità di ogni lavoratore, appartenente alla Polizia Municipale, accusato di essere unico responsabile della “sosta selvaggia, sosta sui marciapiedi e dell’inciviltà” .

Riteniamo, nel rispetto della diversità dei ruoli, che questo non sia il modo corretto di discutere di tale tematiche che richiedono un intervento di tutti gli attori sociali che, con serietà ed impegno, affrontano tali problematiche. Non si dimentichi, comunque, che “le stelle” da sempre e nella storia hanno rappresentato un chiaro punto di riferimento per ogni viandante nella ricerca di una meta sicura.

Il problema è che quando la “notte è particolarmente buia e sono poche” da sole non bastano. Non si dimentichi, tra l’altro, che, a decorrere dal 1986, sono state avviate procedure di mobilità interne di personale del Comando di Polizia Municipale, tenendo conto, altresì, che molte unità sono state allocate in quiescenza. Da qui l’invito a tutti, comunque, di utilizzare anche nel dibattito –  politico, sociale e sindacale – un lessico che sia rispettoso del ruolo che ognuno di noi è chiamato a svolgere nell’interesse della Comunità Cittadina.