I Nas di Ragusa chiudono un laboratorio di pasticceria a Siracusa: mancata autorizzazione sanitaria


Nell’ambito dei controlli disposti a livello nazionale dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute presso attività e settori ritenuti a maggior livello di rischio per possibili inosservanze sul rispetto dell’obbligo del c.d. “Green Pass” e sulle misure di prevenzione e contenimento del COVID-19, a seguito di un controllo del NAS Carabinieri di Ragusa presso un bar di Siracusa, il Direttore dell’U.O.C SIAN della locale ASP, ha disposto la chiusura del laboratorio adibito alla preparazione di prodotti dolciari annesso ad un bar del capoluogo aretuseo.

La misura si è resa necessaria per l’omessa notifica da parte del titolare dell’esercizio all’Autorità Sanitaria finalizzata alla registrazione del predetto opificio di preparazione, manipolazione e trasformazioni di alimenti rientrati nel campo di applicazione del Regolamento 852/2004. Al titolare dell’attività commerciale sono state inoltre contestate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 3.000 euro.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it