Furti in appartamento Carabinieri e Polizia bloccano ladri - Ragusa Oggi

Furti in appartamento Carabinieri e Polizia bloccano ladri


Condividi su:


Furti in appartamento Carabinieri e Polizia bloccano ladri
Cronaca
4 agosto 2017 13:08

La Polizia di Stato tiene alta la guardia contro i furti in abitazione, soprattutto in questo periodo di ferie estive, quando diversi appartamenti sono lasciati incustoditi dai proprietari. Per questo l’Ufficio Volanti della Questura di Ragusa ha predisposto un’azione specifica di prevenzione messa in campo nel capoluogo ibleo che ha portato all’individuazione di altri due topi di appartamento che qualche giorno fa, in piena notte, hanno messo in atto un tentativo di furto ai danni di un abitazione del centro storico di Ragusa.

L’attività di rapida indagine è partita dalla denuncia presentata negli Uffici della Questura da parte del proprietario di una casa del centro storico superiore della città che ha segnalato come nella notte ignoti avevano tentato di scardinare il portone di ingresso mandandone in frantumi la parte in vetro.

Sul posto si è portata una Volante che ha constatato il fatto e dopo la perlustrazione dei luoghi alla ricerca di elementi utili ha individuato due telecamere di videosorveglianza che potevano aver registrato l’azione furtiva.

Acquisiti i filmati gli uomini dell’Ufficio Denunce e della Sezione Volanti hanno iniziato ad esaminare quelle immagini che ritraevano alcuni soggetti, tra cui alcuni che facevano da palo ed altri che hanno tentato di forzare l’ingresso dell’abitazione, dandosi poi a successiva fuga.

Tra essi due sono stati immediatamente riconosciuti dal personale dell’Ufficio Volanti in quanto pregiudicati già più volte identificati e tratti in arresto dagli stessi poliziotti per reati contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Uno dei due è stato riconosciuto anche dall’abbigliamento in quanto indossava la stessa maglietta con la quale era già stato fotosegnalato negli Uffici della Questura di Ragusa perchè colto nella flagranza del reato di furto in abitazione.

L’esito dell’attività di polizia è stata trasmessa all’autorità giudiziaria con la denuncia per tentato furto aggravato in abitazione in concorso di G. A. trentenne ragusano e M. A. , ventenne di origini albanesi.

——

La scorsa notte, a Donnalucata, alcuni malviventi hanno preso di mira due abitazioni situate sulla fascia costiera; si sono introdotti all’interno ed hanno trafugato diversi oggetti quali computer, gioielli, biciclette ed un’autovettura.

Fortunatamente un residente si è accorto degli strani movimenti ed ha subito chiamato i Carabinieri e, nel frattempo, è riuscito a mettere in fuga i ladri che hanno arraffato alcune cose e sono scappati.

I militari dell’Arma, nel giungere presso le abitazioni colpite, hanno intercettato due soggetti che, tuttavia, alla vista dei carabinieri hanno abbandonato la refurtiva e si sono dileguati a piedi nelle campagne circostanti.

Dunque, i Carabinieri hanno seguito il percorso fatto dai malviventi per compiere il furto, lungo il quale hanno rinvenuto la refurtiva asportata poco prima ed abbandonata alla vista dei militari.

A questo punto, gli oggetti trafugati sono stati recuperati e riconsegnati ai legittimi proprietari.

Intanto, i Carabinieri hanno avviato le indagini per risalire agli autori del furto anche con l’ausilio del personale specializzato per i rilievi tecnico-scientifici, al fine di verificare se i ladri hanno lasciato delle impronte.

Inoltre, in occasione di tutto il periodo estivo, i Carabinieri hanno intensificato i servizi di controllo su tutto il territorio di competenza, in particolare nell’arco notturno, al fine di prevenire e reprimere eventuali reati e, quindi, garantire ai cittadini una maggiore percezione della sicurezza e tranquillità in questi giorni di vacanza.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria