E’ NATA A PACHINO LA PRIMA OASI DELLO SPORT - Ragusa Oggi

E’ NATA A PACHINO LA PRIMA OASI DELLO SPORT


Condividi su:


E’ NATA A PACHINO LA PRIMA  OASI DELLO SPORT
Attualità
3 marzo 2010 19:27

Inaugurata domenica scorsa la prima “Oasi dello Sport”, nata a Pachino a seguito della convenzione sottoscritta dal Presidente nazionale della Libertas Luigi Musacchia e dal Presidente nazionale  del Movimento Azzurro Corrado Monaca. Presenti oltre 150 persone, tra cui 100 bambini e ragazzi, con le rispettive famiglie. All’inaugurazione sono intervenuti: Marco Arangio, Presidente dell’Ecosezione “l’Uliveto” di Pachino del Movimento Azzurro, Paolo Monaca, Responsabile Regionale allo Sport del Movimento Azzurro, Domenico Colella, Presidente del Centro Sportivo Italiano di Siracusa, Sebastiano Mallia, Assessore allo Sport del Comune di Pachino, Sebastiano Mandarà, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Pachino. Ospiti d’onore il capitano del Catania Giuseppe Mascara e il difensore della Sampdoria Daniele Gastaldello. “Questo luogo –ha dichiarato Marco Arangio, presidente dell’Ecosezione L’Uliveto- rappresenta la prima tappa del nostro impegno a favore dell’ambiente e dello sport. Voglio ringraziare l’apporto che i nostri amministratori di Pachino e soprattutto il sindaco Bonaiuto hanno manifestato il loro sostegno a favore delle politiche ambientali legate allo sport dilettantistico. La nostra associazione è aperta ai giovani e ai meno giovani che intendono esercitare pratiche sportive motorie, indispensabili nella società che viviamo. Abbiamo presentato per questo un programma di attività comprendenti oltre alle attività sportive, seminari e convegni che intendiamo sviluppare per rafforzare una cultura più appropriata legata all’ambiente e allo sport”. “Già da anni –ha aggiunto Paolo Monaca, Responsabile Regionale allo Sport del Movimento Azzurro – la nostra Associazione ha sottoscritto una apposita Convenzione con il Centro Nazionale Sportivo Libertas per sviluppare il Segmento ambiente-sport. Quest’Oasi è il primo risultato raggiunto in Sicilia, dove siamo impegnati a costruire numerose iniziative legate sempre al segmento ambiente e sport. Le attività motorie per una società migliore rappresentano un percorso insostituibile: bisogna educare i giovani sin da bambini ad avvicinarsi allo sport e non dimenticare che le pratiche sportive contribuiscono alla formazione della persona e quindi della società futura. Mi complimento con l’Amministrazione per essere riuscita ad intercettare tali tematiche che trovano applicazione concreta con questo intervento. Comunico che il Coordinamento Regionale del nostro Movimento, di cui faccio parte, sta avanzando la proposta per la candidatura del comune di Pachino al premio Nazionale per l’ambiente Gianfranco Merli che ogni anno viene assegnato alla Camera dei Deputati a personalità ed enti che si sono contraddistinti per sostenere le politiche ambientali”.   

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria