Discoteca? Ballo ad un metro di distanza e solo all'aperto. Orchestra? Per gli ottoni la vaschetta con liquido disinfettante - Ragusa Oggi

Discoteca? Ballo ad un metro di distanza e solo all’aperto. Orchestra? Per gli ottoni la vaschetta con liquido disinfettante


Condividi su:


Discoteca? Ballo ad un metro di distanza e solo all’aperto. Orchestra? Per gli ottoni la vaschetta con liquido disinfettante
Attualità
10 giugno 2020 11:42

La conferenza delle Regioni ieri ha messo a punto e aggiornato e linee guida per consentire la riapertura parziale di attività produttive ritenute importanti. Tra queste anche ristorazione, cerimonie, spettacoli dal vivo e campi estivi per bambini. In discoteca si potrà ballare solo all’aperto e la distanza minima in pista dovrà essere di due metri. Sì al buffet, ma solo se i piatti vengono serviti dal personale.

Le linee guida della ristorazione valgono per trattorie, pizzerie, self-service, bar, pasticcerie, pub, gelaterie, rosticcerie e le attività di catering. La distanza minima di un metro tra i clienti potrà essere ridotta solo ricorrendo a barriere fisiche tra i tavoli. È possibile organizzare una modalità a buffet escludendo la possibilità per i clienti di toccare il cibo.

E se alcune misure ci appaiono possibili nella loro realizzazione, altre lo sembrano decisamente meno. Come ad esempio quella delle discoteche. Come si farà a ballare a un metro di distanza? O meglio, come è possibile misurare la distanza? E chi la controllerà?

Il provvedimento in questione, infatti, prevede la separazione di almeno 1 metro tra gli utenti e di almeno 2 metri tra gli utenti che accedono alla pista da ballo. Sulla base di queste limitazioni ogni locale è tenuto a rimodulare la capienza massima, utilizzando nel caso anche contapersone per monitorare gli accessi. Tuttavia il ballo sarà consentito solo ed esclusivamente negli spazi esterni (come giardini e terrazze), vietata la consumazione di bevande al banco.

Anche per gli spettacoli musicali è stata disposta che i professori d’orchestra dovranno mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro; per gli strumenti a fiato la distanza interpersonale minima sarà di 1,5 metri; per il direttore d’orchestra, la distanza minima con la prima fila dell’orchestra dovrà essere di 2 metri. Per gli ottoni ogni postazione dovrà essere provvista di una vaschetta per la raccolta della condensa, contenente liquido disinfettante. I componenti del coro dovranno mantenere una distanza interpersonale laterale di almeno 1 metro e almeno 2 metri tra le eventuali file del coro e dagli altri soggetti presenti sul palco.

Sarà dura.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria