Contro il caro scuola: spese online e niente griffe! - Ragusa Oggi

Contro il caro scuola: spese online e niente griffe!


Condividi su:


Contro il caro scuola: spese online e niente griffe!
Attualità
25 agosto 2019 20:59

Per il nuovo anno scolastico, i genitori si stanno già organizzando ; c’è chi punta sull’acquisto online, chi compra in gruppo, sperando in un forte sconto, chi sceglie l’usato o il grande centro commerciale e chi finisce per lavare a fondo il vecchio zaino per farlo apparire come nuovo. In tempo di crisi , in poche parole , i genitori si stanno attrezzando per sopravvive re alla stangata del corredo scolastico. Soprattutto quando c’è più di un figlio da mandare a scuola. In tanti , dunque, rinunciano alla griffe, per scegliere invece il pacco scorta di penne e quaderni a poco prezzo. ~ Per una delle mie figlie – dice un padre di tre ragazze, due delle quali alle superiori – ho comprato lo zaino online. L’ho trovato a 57 euro, contro la media di 80 che ho riscontrato in alcuni negozi ~ Secondo una recente indagine, sempre più mamme e papà, scelgono il mercato online per risparmiare tempo e denaro.

Per il resto ci sono anche i discount, che aiutano parecchio. Ad esempio un pacco di dieci maxi quaderni costa anche meno di cinque euro ( pacchi scorta ) e si trovano anche i diari intorno ai 13 euro, contro i 20 delle grandi firme. Insomma per un corredo scuola di base – dallo zaino all’astuccio, dal diario ai quaderni – una famiglia può arrivare a spendere anche fino a 500 euro. Secondo cartolaio e cartolibrai, il materiale più gettonato è quello griffato, con il nome del cartone animato in voga, e naturalmente costa parecchio.

Un astuccio completo di tutto, ad esempio, e con la stampa dell’eroe preferito sopra, può costare anche 50 euro. Il presidente regionale dell’ Adiconsum, Enzo Romeo avverte: i prodotti cambiano ogni anno, ci sono le nuove linee e le nuove proposte, ma il kit scuola rimane una spesa ~ per questo consiglio continua il presidente Romeo ~ di fare un elenco prima di uscire di casa e di rispettarla, e poi un elemento fondamentale da innescare in ogni famiglia è una corretta educazione al consumo, ovvero educare i figli e renderli responsabili fin da piccoli, far capir loro a non cedere alla moda, e non farsi ingannare dagli spot pubblicitari televisivi.~ Bene, e i genitori che proprio non arrivano a completare il kit scuola pur mettendo in atto tutte le strategie del risparmio? Beh, possono sempre confidare sulla generosità dei nonni…!

Contributo editoriale: Giovanna Cannizzaro


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria