Casa Quasimodo, Dipasquale a Samonà: “Servono fatti concreti, come un decreto di finanziamento” - Ragusa Oggi

Casa Quasimodo, Dipasquale a Samonà: “Servono fatti concreti, come un decreto di finanziamento”


Condividi su:


Casa Quasimodo, Dipasquale a Samonà: “Servono fatti concreti, come un decreto di finanziamento”
Modica
3 marzo 2021 22:10

“Sono contento che l’assessore Samonà abbia battuto un colpo, come avevo augurato, informando che la Soprintendenza sta monitorando la situazione, ma finché non ci sarà un atto concreto come un decreto di finanziamento per l’acquisto, a Modica, della Casa natale di Salvatore Quasimodo non staremo tranquilli perché già in altre occasioni, anche in provincia di Ragusa, si sono avute promesse e interessamenti, però senza arrivare mai al raggiungimento di un fatto compiuto.

Mi auguro che la maggioranza, in Commissione Bilancio e poi in Assemblea, approvi il sub-emendamento del Partito Democratico per l’acquisto dell’immobile da parte della Regione Siciliana, perché solo prevedendo risorse certe nel Bilancio si arriverà al decreto di finanziamento.

Non approvare l’emendamento, invece, sarebbe un grave errore e ad oggi, tranne dichiarazioni di buone intenzioni – lo ribadisco – non esiste niente di più. Vogliamo vedere i fatti”.
Lo dichiara l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico, commentando le dichiarazioni dell’Assessore ai Beni Culturali Alberto Samonà sull’ormai nota vicenda della Casa natale del Premio Nobel della Letteratura 1959 di proprietà di un privato e recentemente messa in vendita.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria