Biliardo: iblei sul podio al campionato italiano juniores carambola a 3 sponde - Ragusa Oggi

Biliardo: iblei sul podio al campionato italiano juniores carambola a 3 sponde


Condividi su:


Biliardo: iblei sul podio al campionato italiano juniores carambola a 3 sponde
Altri sport
2 dicembre 2019 20:50

Podio tutto siciliano ai 46° Campionati Italiani di carambola a 3 sponde – categoria juniores – che si sono da poco conclusi in Puglia a Barletta (Ba).
Il gradino più alto è per il catanese Alessio D’Agata (19) tesserato presso l’A.S.D. Gold Planet Porcia (Pn), ormai non più una rivelazione ma una certezza, indiscusso numero 1 tra le giovani stecche italiane. Seconda posizione, più che meritata, per Emanuele Criscino di Vittoria (19) in forze all’A.S.D. Internazionale Vittoria (Rg), medaglia di bronzo insieme a D’Agata ai Campionati Europei di Brandeburgo, atleta ormai affermato. Terzo e quarto posto per Adriano Criscione e Paolo Turlà atleti dell’A.S.D. La Biglia Modica (Rg); Criscione, che ha già vinto i campionati studenteschi di carambola libera, ha conosciuto la disciplina carambolistica frequentando il corso di biliardo che annualmente viene svolto presso il Liceo Scientifico E. fermi di Ragusa e si è ben comportato reggendo il confronto con gli atleti più quotati.

Turlà (13), giovanissimo alla sua prima esperienza agonistica, ha mostrato un interessante talento e ottime potenzialità. Criscione e Turlà sono allenati da Roberto Turlà Istruttore federale e Responsabile dei Progetti Scuola (Sicilia).
Gli incontri si sono svolti al meglio dei 20 punti (gironi) e 25 punti (finale) in 40 riprese. Nel girone di qualifica Criscino riesce ad avere la meglio su D’Agata ma la finale, andata in onda su Rai Sport (cronaca di Enrico Cattaneo e commento tecnico di Roberto Turlà), vede prevalere il catanese 25 – 23 in 26 riprese.
Prossimo appuntamento per i giovani juniores siciliani della sezione carambola sarà fra qualche mese il Campionato Regionale.
[image: image.png]


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria