Bike: in Abruzzo e a Termini Imerese ancora una volta in vetrina gli atleti dell’Asd Multicar Amarù Reiwa Engine


Soddisfazioni a non finire per l’Asd Multicar Amarù Reiwa Engine che, ieri, a Termini Imerese, al trofeo Sport Web Sicilia, giunto alla seconda edizione, è riuscita a conquistare risultati degni di nota, testimoniando che la crescita, nel corso di questa stagione, sta proseguendo come auspicato da più parti. Quindi, nella categoria Esordienti primo anno, terza posizione per Salvo Caruso.

Nella categoria Esordienti secondo anno, è arrivato il successo per Matteo Verdirame che, dopo una gara tiratissima, ha innestato la marcia giusta nel tratto in salita, arrivata dopo la parte in pianura, riuscendo, in questo contesto, a fare la differenza. Nella gara che, invece, ha visto in lizza sia gli Allievi che i corridori della categoria Juniores, da sottolineare il buon lavoro di squadra portato avanti dal sodalizio ipparino. Dopo qualche chilometro, tra l’altro, ne è nata una fuga con Emanuele Cataudella, fuga durata quasi 20 km.

Nell’ultimo tratto di gara, i ciclisti in maglia gialloblù hanno fatto di tutto per arrivare a ranghi compatti ai piedi della salita allo scopo di lanciare i due indiziati per il successo finale, vale a dire Carmeni e Fallo. Questi i risultati ottenuti nella fattispecie: Giuseppe Carmeni si è classificato al secondo posto, quarto Nunzio Fallo mentre in ottava posizione è arrivato Danilo Trovato. Quindi, per quanto riguarda la categoria Juniores, prima vittoria stagionale per Flavio Madonia, giunto in solitaria sotto il traguardo. Entusiasti per i risultati ottenuti il vicepresidente Giuseppe Massaro e il direttore sportivo Gianpiero Pitino presenti a Termini Imerese. “Abbiamo dato fondo – dicono entrambi – alle risorse di tutto il gruppo che, ancora una volta, ha dimostrato di essere all’altezza della situazione riuscendo a conquistare piazzamenti e vittorie degni della massima considerazione.

Sta proseguendo il nostro cammino di crescita e arrivano i risultati. Ci pare di potere dire di avere imboccato la strada giusta”. In Abruzzo, invece, settima posizione per Elia Basile, un risultato che sta stretto dopo che l’Asd Multicar Amarù è stata in fuga con Chinappi e Kalmikov. Chinappi è stato ripreso negli ultimi quindici chilometri. Il presidente Carmelo Cilia evidenzia: “La squadra è formata da ragazzi molto motivati che stanno pedalando con entusiasmo per regalarsi e regalarci grandi soddisfazioni”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it