Aeroporto Catania, via libera dalla Regione per l’allungamento della pista. Di Comiso nessuno ne parla più


La regione siciliana approva l’allungamento della pista per l’aeroporto di Catania. Un’opera importante, certamente, ma che ci continua a far riflettere su un semplice dato di fatto. Mentre l’aeroporto di Catania, giustamente, per il suo importante valore strategico viene continuamente potenziato, nulla si sa più dell’aeroporto di Comiso, destinato a diventare sempre di più un’appendice, con i voli che continuano a diminuire e con nessuna intenzione di investimento per questa importante struttura.

Per quanto riguarda i lavori di Catania, è stato approvato infatti il progetto da oltre 300 milioni per allungare la pista dell’Aeroporto, interrando un tratto della ferrovia Catania-Siracusa. Si parlava di questo intervento da almeno vent’anni, e finalmente adesso Rfi potrà indire l’appalto. Lo annuncia l’assessore alle infrastrutture Marco Falcone, rendendo nota la delibera di apprezzamento della giunta regionale siciliana uscente relativa al progetto di interramento della tratta Acquicella-Bicocca e di allungamento della pista dell’Aeroporto di Catania.

L’interramento di tale segmento della ferrovia Catania-Siracusa è indispensabile per consentire alla pista di Fontanarossa di passare dagli attuali 2436 metri a 3100 metri. Sarà così possibile l’atterraggio di aerei di dimensioni maggiori rispetto alle odierne possibilità, aprendo l’aeroporto etneo al grande mercato dei voli intercontinentali.

L’interramento della ferrovia rientra nel grande ammodernamento del Nodo di Catania, snodo del corridoio n. 5 Helsinki-La Valletta della Rete Ten-t, e prevede uno stanziamento di ben 330 milioni di euro fra fondi Pnrr (95 milioni) e Fsc 2014/2020 (235 milioni). Prevista anche la costruzione di una pista di rullaggio, l’allargamento delle banchine della Fermata Fontanarossa e la realizzazione della bretella Palermo-Siracusa per meglio collegare la futura stazione di Bicocca alla linea per Palermo.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it