10 migranti in fuga dalla Libia soccorsi a Pozzallo. Malta continua a ignorare le loro richieste


Sono stati soccorsi e condotti a Pozzallo i 10 migranti in fuga dalla Libia, per cui Alarm Phone aveva lanciato l’sos domenica scorsa. “Speriamo che si riprendano dal loro viaggio pericoloso”, dice ora l’ong.

La piccola barca su cui viaggiavano era stata segnalata in zona Sar maltese e Alarm Phone aveva allertato le autorità de La Valletta. “Stanno ignorando tutte le richieste di soccorso”, aveva denunciato l’ong che ieri aveva perso i contatti con i naufraghi, assistiti con acqua e cibo da una nave mercantile.

Sono, invece, sbarcati a Lampedusa i 70 migranti, segnalati in zona Sar maltese, sempre da Alarm Phone. “Dopo tante ore di non assistenza – denuncia l’ong – il gruppo è stato finalmente soccorso. Nonostante la loro situazione critica, le persone in difficoltà sono state ignorate per troppo tempo”. L’ong aveva lanciato il primo sos sabato scorso. “Il motore si è spento e hanno bisogno di soccorsi urgenti”, aveva twittato, aggiungendo che secondo quanto riferito dai migranti una persona a bordo era morta.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it