Strisce blu a Ragusa, la Uil denuncia il mancato rispetto del contratto di lavoro per gli operatori - Ragusa Oggi

Strisce blu a Ragusa, la Uil denuncia il mancato rispetto del contratto di lavoro per gli operatori


Condividi su:


Strisce blu a Ragusa, la Uil denuncia il mancato rispetto del contratto di lavoro per gli operatori
Attualità
14 maggio 2018 13:19

Mancato rispetto capitolato di “Appalto servizio di sosta a pagamento nel comune di Ragusa” La UILTuC di Ragusa denunzia il mancato rispetto da parte della NAM3 ELI S.C.A.R.L del Capitolato di Appalto servizio di sosta a pagamento nel comune di Ragusa ed in particolar modo dell’art. 3 ovvero CCNL da applicare ai lavoratori che attualmente svolgono il relativo servizio. Nonostante l’accordo sindacale sottoscritto con NAM3 ELI S.C.A.R.L presso il SERVIZIO XXV CPI RAGUSA in data 14 marzo 2018 dove veniva sancito che il CCNL da applicare ai lavoratori doveva essere quello del “Commercio e Terziario”, “l’azienda in maniera del tutto arbitraria – spiega Angelo Gulizia della UilTuc – ha applicato un contratto di lavoro diverso ovvero quello delle “Autorimesse”. Tale applicazione ha comportato una forte riduzione delle retribuzioni ai lavoratori rispetto a quanto gli stessi percepivano precedentemente e che stante il Capitolato di Appalto e l’accordo sindacale sopra menzionato non doveva assolutamente accadere. A nulla sono serviti fino ad oggi le ripetute richieste di intervento fatte al Sindaco di Ragusa , continuiamo a registrare l’assoluto disinteresse su questa vicenda che come è ovvio sta creando forte tensione tra i lavoratori i quali ad oggi prestano puntualmente il proprio servizio nonostante siano sta nei fatti fortemente penalizzati nei loro diritti”. Da noi contattata la società spiega che ha deciso di applicare il contratto “Autorimesse” in quando è quello più attinente la tipologia di lavoro relativo agli ausiliari del traffico.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria