Un manifesto per la cultura e la bellezza. Chef, cantanti, attori aderiscono all’appello lanciato da alcuni operatori culturali e destinato a smuovere la politica. Ecco perché e chi ha già aderito


MANIFESTO PER LA CULTURA …….

Questo Manifesto è dedicato a tutte le persone che credono ancora oggi negli ideali universali della Cultura, unica fonte su cui costruire e impegnarsi per una Società Civile più giusta, più aperta, più libera e più bella.
Siamo ancora sorpresi nel constatare quanto entusiasmo ci sia nel condividere questi principi, da parte di persone impegnate ognuno in un campo differente, con successo e merito, aderendo a questo Manifesto in pochi giorni.
Un messaggio di speranza concreto e possibile per chi vuole costruire il futuro già da oggi. La Cultura è vita.

*****

MANIFESTO della BELLEZZA
per
LA CULTURA, L’ARTE, I BENI CULTURALI, IL PAESAGGIO

La Cultura, l’Arte, i Beni Culturali e il Paesaggio sono patrimonio dell’Uomo che ambisce alla Bellezza quale massima espressione della sua natura.
Ma la Bellezza non è solo un valore astratto: congiunture storiche e territoriali particolarmente favorevoli hanno consentito ad alcuni luoghi di distinguersi maggiormente di altri, facendo della loro Bellezza anche una risorsa economica in grado di attirare turismo e ricerca, dando luogo alla possibilità di sviluppare occupazione e benessere.
Pertanto, la Bellezza è un valore assoluto e di interesse per tutti, senza eccezioni. Ma essa non è eterna, non ammette l’inerzia, può essere offesa, sfiorire ed infine morire: è una creatura fragile e indifesa di cui occorre prendersi cura costantemente mettendo in atto adeguate azioni di recupero, tutela e valorizzazione; questo compito è tanto più importante per coloro i quali sono chiamati a gestire la Res Publica perché nell’eseguirlo assumono un ruolo decisionale e di riferimento che richiede competenza, lungimiranza e responsabilità.
Proprio a questi ultimi il presente Manifesto intende rivolgersi, poiché decenni di scelte troppo spesso infelici e lo stesso percorso evolutivo nella consapevolezza del concetto di Bellezza e, non da ultimo, dei principi ad essa correlati che ancora oggi stentano a trovare reale e piena applicazione nelle pratiche di governo, hanno causato perdite importanti, snaturando l’identità di alcuni territori ed inficiandone le prospettive di sviluppo, talora irrimediabilmente.

PERTANTO

in nome della Bellezza, i sottoscrittori del presente Manifesto prendono atto che l’Arte, la Cultura, i Beni Culturali e il Paesaggio sono un patrimonio di interesse comune e quindi si impegnano a promuovere ed attuare un modello di sviluppo incentrato su di essa, impegnandosi non solo a rifiutare categoricamente qualsivoglia iniziativa che possa lederla, ma anche a contrastare e debellare quelle già in essere. Tre i principi imperativi: recupero, tutela e valorizzazione, da ottemperare conseguendo politiche al di sopra delle logiche individualistiche, corporativistiche, clientelari, di partito e di spartizione del potere politico ed economico, ove necessario ricorrendo al sostegno professionale di soggetti di attestata e reale competenza, con particolare attenzione per la formazione dei giovani e rifuggendo il malcostume delle baronie.

IDEATORI:
Giuseppe Nuccio IACONO – Arch. Museologo
Daniele PAVONE – Dott. Beni Culturali
Antonio SORTINO TRONO
Giancarlo TRIBUNI-SILVESTRI

HANNO ADERITO:

Peppe AREZZO – musicista
Giorgio AVOLA – campione olimpico e mondiale di scherma, Fiamme Gialle
Paolo BORROMETI – giornalista
Giovanni CULTRERA – direttore artistico della sez. musicale del Teatro Garibaldi di Modica
Lorenzo LICITRA – cantante
Alessio MICIELI – regista e attore
Roberto NOBILE – attore
Alessandro QUASIMODO – missionario di poesia
Ciccio SULTANO – chef stellato internazionale
Andrea TIDONA – attore

DAL TERRITORIO IBLEO:

C.I.S.A. Centro Ibleo Studi Astronomici
Compagnia G.o.D.o.T – Federica Bisegna & Vittorio Bonaccorso
Costanza e Vicky DI QUATTRO e Clorinda AREZZO – Teatro Donnafugata
Dario ADAMO – tenore
Danilo AMIONE – critico cinematrografico- prof Accademia di Belle Arti “Mediterranea” di Ragusa
ASTRACO/MUSAC – Museo di Storia dell’Architettura e Costruzioni nel Mediterraneo- Palazzo La Rocca
Michelangelo AREZZO – presidente Circolo di Conversazione di Ragusa Ibla
Michele AREZZO – Scrittore e Sceneggiatore
Giuseppe COSENTINI, Simona OCCHIPINTI, Antonio SORTINO TRONO e Giancarlo TRIBUNI SILVESTRI – Allestimenti Mostre.
Claudio AREZZO di TRIFILETTI – artista
Paolo BATTAGLIA – musicista
Tiziana BLANCO – fotografa
Carmela CANZONIERI – vice presidente dell’Associazione Regionale Architetti Paesaggisti Sicilia/ Università Kore- Enna
Vincenzo CASCONE & Antonio SORTINO – direttori artistici di FestiWall
Biagio CASTILLETTI & Damiano ROTELLA – ultimi maestri pittori di carretti siciliani, custodi dell’arte adottata da grandi marchi come Dolce&Gabbana e Smeg
Alessandro DI SALVO. Ideatore e direttore artistico di “A Tutto Volume”
Gianfranco GUCCIONE – Fotografo certificato Google- Top Performer
Carmelo GURRIERI – consigliere I.Ri.Fo.R. Sicilia, Cultura e Turismo Accessibili
Lorenzo GUZZARDI – archeologo, responsabile del Polo Regionale di Siracusa per i siti culturali con la Galleria regionale di Palazzo Bellomo, la Casa-Museo “Antonino Uccello” di Palazzolo Acreide e il coordinamento dei siti museali del territorio ibleo
LAMBA DORIA- associazione culturale
LIONS CLUB INTERNATIONAL- Distretto 108 YB – Sicilia:
Antonino GIANNOTTA- governatore / Giorgio SOLARINO- cerimoniere distrettuale
Giorgio LA ROCCA – dirigente scolastico
Marco OCCHIPINTI – esperto nazionale di filatelia di Poste Italiane
Marcella Giulia PACE – astrofotografa
Federico PAVONE – socio fondatore Numismatici Italiani Professionisti, perito esperto registro nazionale N.I.P. e CCIAA Ragusa
Girolamo PIPARO – Editore
Salvatore SCHEMBARI – Donnafugata Film Festival
Emanuele SGARLATA – fotografo
SUD TOURISM – associazione Promozione del territorio
TRENO D.O.C. -associazione di attività e cultura ferroviaria
Nunzio ZAGO – docente, Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Università di Catania, sede di Ragusa Ibla

DAGLI ALTRI TERRITORI:

Lisa BACHIS – critica d’arte
Francesca CANNAVÒ – scenografa e costumista, (Taormina Arte e Teatro Vittorio Emanuele di Messina)
Maria Antonietta FERRALORO – docente/saggista
Marinella FIUME – scrittrice
Filippo GRASSO – docente Università di Messina, esperto in sviluppo turistico
Dora MARCHESE – scrittrice, collaboratrice Fondazione Verga
Elena MIGLIORISI – artista
Antonino NAVANZINO – artista ceramista
Liliana NIGRO – docente di Storia del Costume presso Accademia delle Belle Arti Catania
Marcello PACE – tenore, Teatro Vincenzo Bellini di Catania
Virgilio PICCARI – direttore Accademia delle Belle Arti di Catania
Gianluca PIPITÒ – esperto di storia patria
Mariella RICCA – artista
Gaetano RUSSO – scultore, Tesoro Umano Vivente U.N.E.S.C.O.
Laura SANFILIPPO – docente, Università Kore di Enna
Fulvia TOSCANO – docente, ideatrice e direttore artistico Naxos Legge

tanti altri stanno comunicando la propria adesione….

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it