SI RACCONTANO SOLO BIECHE BUGIE - Ragusa Oggi

SI RACCONTANO SOLO BIECHE BUGIE


Condividi su:


Politica
19 marzo 2011 22:31

Siamo costretti, per l’ennesima volta, ad intervenire per segnalare ai cittadini le bugie che l’opposizione mette in campo per infangare l’attività del Sindaco Dipasquale.
Dicono che il nostro primo cittadino è favorevole al nucleare ed alle trivellazioni, tirando fuori vecchie dichiarazioni di cui, evidentemente, non hanno capito il senso.
Dipasquale ha sempre detto che sul nucleare era necessario che il popolo si esprimesse con il referendum, ma loro preferiscono prendere per buone frasi escluse dal contesto facendone sentenze assolute.
Ma le bugie ed i bugiardi hanno la vita e le gambe corte e vengono smentiti dai fatti.
Il Pd di Calabrese e Italia dei Valori, tanto bravi a spulciare tra gli atti pubblici, sono altrettanto abili nell’omettere la verità. Se svolgessero il loro ruolo coscienziosamente ed onestamente avrebbero certamente notato (e fatto notare ai cittadini) la delibera di Giunta Municipale n. 37 del 28 gennaio 2010 – ben 14 mesi fa, quindi in tempi non sospetti rispetto ai temi attuali – dove si legge che il Sindaco:
…ritiene, pur non essendo pregiudizialmente contrario, che si debba esprimere in termini negativi alla realizzazione di impianti ad energia nucleare in quanto il territorio di che trattasi è notoriamente ad elevato rischio sismico; La Giunta Municipale, sentita la relazione e la proposta del Sindaco; ritenuto di dovere provvedere in merito; […] delibera di esprimere parere contrario alla realizzazione di impianti ad energia nucleare nel territorio comunale di Ragusa auspicando analoga posizione da parte dei Comuni tutti della Sicilia orientale”.
E’ un documento ufficiale che qualsiasi cittadino può andare al leggere sul sito Internet del Comune. Eppure secondo l’opposizione Dipasquale è un “nuclearista”.
Bugie, solo e sempre bugie.
Ed ancora, in questi giorni lo si è accusato di essere a favore delle trivellazioni a largo delle coste. Altra menzogna smentita puntualmente da un documento pubblico, da un’altra delibera di Giunta. Stiamo parlando dell’atto n. 389 del 15 settembre 2010 dove si esprime assoluta contrarietà alle concessioni per trivellazioni off-shore perché, si legge, “possono mettere in pericolo l’ambiente circostante”, “che tali concessioni nell’ambito comunale potrebbero creare rilevanti problemi di natura ambientale in un territorio che sempre più si sta indirizzando verso un’economia basata sul turismo”, “che a parere dell’Amministrazione Comunale appare rischioso per lo sviluppo economico del territorio ragusano sostenere tali trivellazioni”. La Giunta Municipale ha quindi deliberato di “manifestare la contrarietà dell’Amministrazione Comunale di Ragusa alle trivellazioni petrolifere off-shore nel territorio ragusano e nella regione siciliana in genere”.
Ed anche su questo argomento vengono raccontate bugie…
Ma gli atti pubblici non mentono e restano sempre a disposizione di tutti.
Il ricorso continuato alla mistificazione da parte di certa opposizione dà l’idea della quantità di argomenti che hanno contro il nostro Sindaco.
Sappiamo che i ragusani non cederanno a questi biechi inganni.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria