SALVATORE MANDARA’ FRA I RELATORI DEL FORUM EUROPEO - Ragusa Oggi

SALVATORE MANDARA’ FRA I RELATORI DEL FORUM EUROPEO


Condividi su:


SALVATORE MANDARA’ FRA I RELATORI DEL FORUM EUROPEO
Politica
2 marzo 2011 19:12

Non può esserci vero sviluppo senza sviluppo locale come non può esistere una compiuta democrazia senza democrazia locale. Questo uno dei temi affrontati a Malaga, nel corso del forum delle città Europee ed Arabe, organizzato da: Aiccre, Coppem, Core, Cplre e ATO.

Lo scopo di questi forum è quello di perseguire il dialogo per lo sviluppo e la democrazia nel mondo Arabo, rafforzando il dialogo e le relazioni fra le città Europee e quelle Arabe. Anche alla luce del momento geo politico che i paesi della sponda sud stanno attraversando, gli assetti istituzionali devono sempre garantire i diritti delle popolazioni attraverso un costante processo di riforme democratiche, insieme a migliori condizioni di vita per le popolazioni.

Per l’Italia sono intervenuti: Carmelo Motta Eurodeputato, Eleonora Lo Curto ex parlamentare europea che ha sostituito il Presidente della Sicilia e del Coppem Raffaele Lombardo e Salvatore Mandarà consigliere provinciale di Ragusa. Nel corso del suo intervento il consigliere Mandarà ha evidenziato come in un momento di crisi finanziaria globale, abbia notevole importanza la costituzione di una zona franca, a tutela dei migranti che provengono da zone prive di democrazia,che possa permettere di utilizzarla, sia come zona di passaggio e di accoglienza, sia di aiuto, per l’inserimento nel mondo del lavoro.

Una zona dove le risorse energetiche, che i paesi Arabi hanno in quantità, tanto da governare il mondo, siano messe a disposizione,con prezzi ridotti e facciano da contraltare ad un’accoglienza equa e solidale. Un intervento che ha avuto l’approvazione di quasi tutti gli intervenuti, tanto da essere inserito nella presentazione e approvazione della dichiarazione finale di Euro città Arabe.

Nel corso di questo Forum è stata evidenziata l’importanza degli enti locali motore di sviluppo e conoscitori delle realtà, che possano avere l’autonomia, anche di legiferare a livello locale, come ha spiegato nel suo intervento il sindaco di Tiblisi in Georgia, George Ugulava,Conoscenza e autonomia permettono ai sindaci di potere snellire la burocrazia dando immediatamente le autorizzazioni per l’inserimento nel mondo del lavoro.

L’apertura dei lavori è stata affidata al sindaco di Malaga Francisco Prados De La torre, moderatore Jorghe Sampajo, alto rappresentante della UNAOC.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria