PREMIO NARRATU’: TUTTI I PREMIATI - Ragusa Oggi

PREMIO NARRATU’: TUTTI I PREMIATI


Condividi su:


PREMIO NARRATU’: TUTTI I PREMIATI
Attualità
9 giugno 2015 20:04

Si è svolta all’auditorium dell’istituto Gagliardi la premiazione del XVII Premio Letterario/Giornalistico ”Narratù” ideato dalla Direzione Didattica “Paolo Vetri” e riservato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città. Un auditorium gremito ha assistito al verdetto della giuria presieduta dal dirigente scolastico Beatrice Lauretta e dal direttore artistico dell’evento, dottoressa Graziella Moltisanti, docente alla Paolo Vetri, dagli scrittori Nino Cirnigliaro, Marinella Tumino e Michele Arezzo, dal grafico pubblicitario, architetto Emanuele Cavarra e dalla giornalista Giovannella Galliano. Premiati anche i piccoli delle scuole dell’Infanzia che si sono presentati al concorso con elaborati grafici di grande impatto cromatico . Gradita la presenza del dottor Franco Portelli che in questi mesi ha pubblicato in questa testata giornalistica gli articoli dei bambini del corso di giornalismo “Giornalisti in erba”. A questi è andato l’attestato di frequenza e la foto ricordo con lo stesso direttore.  “Una esperienza entusiasmante ed emozionante allo stesso tempo- ha detto la scrittrice Marinella Tumino-  nel vedere quanta gioia e quanta dolcezza negli occhietti di bimbi e ragazzini vincitori di questo premio”. Anche lo storico  Nino Cirnigliaro ha elogiato l’iniziativa e rivolgendosi ai genitori dei piccoli scrittori si è complimentato per questi bambini le cui parole in poesia o nei testi in prosa hanno fatto vedere la loro grande sensibilità  verso temi importanti della vita di tutti i giorni.. La dirigente Beatrice Lauretta, soddisfatta di questa ennesima edizione ha rivolto all’insegnante Graziella Moltisanti parole di elogio per la sua impeccabile organizzazione e l’instancabile impegno profuso in questi 17 anni di premio.

 La classifica della giuria è la seguente:

 Sezione GIORNALINO

1° PREMIO : scuola Vann’ Anto’- Francesca Giglio Classe II F (L’Adolescenza. Che fatica) con la seguente motivazione “La stesura di un’intera pagina di giornale risulta  ben articolata nelle sezioni che, tra l’altro,  sono state messe in rilievo da altri piccoli titoli di richiamo. L’Incipit  sintetizza l’intero  excursus  in cui i diversi nuclei sono  coadiuvati da un sondaggio finale rivolto ai genitori da cui, in effetti, è stato ricavato l’intero contenuto.  Articolo che rispecchia le principali regole del giornalismo acquisite dall’allieva”. 2° PREMIO: Paolo Vetri- classe IV B (Per crescere felici abbattiamo il muro dei pregiudizi); 3° PREMIO: Cesare Battisti- Domenico Ezio Mancini Classe  V B (Grecia antica e Grecia moderna: il confronto)

Segnalazioni a  Delia Pittore, Mariele Ventre ;  Marco Molè P.VETRI ;   Federico Firrincieli  P.VETRI ;  Dario Chessari  P. Vetri .  Menzioni speciali per il  corso “  Giornalisti In Erba” a Maria Biazzo,  Morena Cappello, Alessandro Iurato e Francesco Arezzo  della Cesare Battisti; Nicolò Battaglia, Giuliana Occhipinti e Flavia Distefano  della Paolo Vetri.

 Per la sezione grafica : Scuola Primaria, 1° Premio Simona Licitra  4^ C  M. Ventre “Il mondo che verrà con il cuore”; 2° Premio  Nina Alberino  2^ D P. Vetri; 3° Premio  classi 5^ a e 5^ B I. C. M. Schininà -ins. Anna Tumino; 3° Premio  ex aequo  Ettore Occhipinti, Simone Distefano, Giuseppe Licitra, Daniele Battaglia e Giulio Betto 5^ C  P. Vetri. Premio Speciale progetto “Il viaggio di Ulisse” classi 5^ A e B  P. Vetri; Menzione speciale a Matteo Moltisanti  3^B  M. Ventre ed Alessandro Parrino.

Sezione Testo E Poesia : Classi Prime, 1° PREMIO : Benedetta Antoci  1^ C – P. Vetri ( Il mondo che vorrei), motivazione “Per i concetti profondi, espressi con fantasia e parole tenere ed efficaci.”2° PREMIO : Luca Roccuzzo  1^ B  –  C. Battisti (Il drago che non sputa fuoco); 3° PREMIO : Adriana Messina 1^ A  – Fratelli Grimm-I. C. Berlinguer(La strega e il suo amico ragno)

Classi Seconde: 1° Premio: Antonio Lorusso II C   –  P. VETRI                                                                                           ( Pinuccio e gli abeti), Motivazione :” Il tema del rispetto per la natura vede in Pinuccio, un piccolo abete, il suo eroe. Gli uomini dal cuore duro contro gli alberi dal cuore tenero. Il lieto fine terrà ancora uniti e lontano dalle motoseghe distruttrici tutta la famiglia degli abeti ancora per un altro Natale. Lineare e preciso il lessico. Ricchezza di vocaboli”. 2° Premio    Federica Manenti Classe II D   –  P. Vetri   (Anna e Aurora)  ; 3° Premio:  Giovanni Ibrahim   II A  –  P. VETRI  ( Quando chiudo gli occhi)

Classi terze: I  Classificato: L’albero Dei Colori di Clea Sylisufi, 3^ C “M.Ventre”, Motivazione, “Testo di fantasia, elaborato in modo coerente, vivace e ricco di dettagli. Interessante coinvolgimento di oggetti che vengono deliziosamente personificati. La piccola autrice sprigiona nel testo, scritto con stile limpido e lineare, un arcobaleno di sensazioni ma anche di emozioni, coinvolgendo in modo divertente il lettore”.  Secondo classificato, Una medicina speciale di Martina Ruscica, 3^ C “C.Battisti”; terzo classificato ex aequo, La pastorella Claudia di Di Quattro Federica, 3^ A “P.Vetri” e Davide Di Natale, Il Temporale 3^ C “Palazzello”. 

Classi quarte: primo classificato, Un’estate luminosa di Dalia Infantino, 4^ B “P.Vetri”, motivazione, “Testo poetico, frizzante e ben curato, ritmato dalla presenza di rime alternate in cui il lessico è stato accuratamente scelto. Un viaggio colorato effettuato dall’autrice che nostalgica, sottolinea, in ultima analisi, l’amore per la sua terra.”Secondo classificato, La minaccia robotica di Mattia Tirrito e Gabriele Spata, 4^ D “C.Battisti”; terzo classificato, Una nuova vita per Ahmed di Sofia Giudice, 4^ D “M.Ventre”.

Classi quinte tema sociale: primo classificato, 1° classificato Marco Molè e Andrea Occhipinti classe 5^ B- P. Vetri “Il mondo che vorrei”, motivazione “Questo è un testo scritto a quattro mani, ma, più che altro, scritto da due teste, due bellissime teste. Parole, le loro, che ripercorrono fedelmente alcune delle verità più dolorose su questa nostra terra. Pensieri, i loro, dolci e coraggiosi, che sanno regalarci una magnifica forza. Una forza, quella di Marco e Andrea, di cui abbiamo un disperato bisogno”.

 2° classificato Elena Di Virgilio – classe 5^ C- P. Vetri, “Il mondo che verrà”; terzo classificato,  Alessandra Dovere classe 5^ A – C. Battisti, “Immigrati”

Classi quinte tema libero: 1° classificato  Matteo Cioffi classe 5^D – P. Vetri “Sicilia”, motivazione, “E’ una fotografia. Questa piccola poesia, scritta dal grande Matteo, è una fotografia. Della Sicilia e dei siciliani. Essenziale ed autentica. E racconta una sensibilità certamente non comune.”

Secondo classificato, Emma Dimartino classe 5^ A  – C. Battisti, “La signorina Chivalà”; terzo classificato, ex aequo Davide Lissandrello classe 5^ D  – P. Vetri, “Passeggiata a Ibla” ed Andrea Campagnolo classe 5^ D  – P. Vetri. “Natura nella Cava”.

Scuola media. 1° Classificato Vittoria Mangione classe 1^ A – I. C. Crispi

“Un grido d’allarme dal futuro”, motivazione, “Romantiche, profonde, astute e coraggiose… lo sono tanto l’idea quanto la prosa della bravissima Vittoria. Una scrittura fresca e consapevole, capace di nutrire concrete speranze che la mano di questa signorina possa riempire pagine su pagine e intrattenerci, così, anche in futuro”.

2° Classificato Azemine Sagaeva  classe 1^ C  – I. C. Vann’Antò

“C’è tempo”; 3° Classificato  Raffaele Antoci  classe 3^ G  – I. C. Quasimodo, “I miei progetti nel futuro sono molto ampi”ed ex aequo  Maria Cristina Aloi  classe 2^ I  I. C. Vann’Antò  “L’ombra”.

Menzioni speciali con targhe e medaglie a tantissimi alunni di tutte le sezioni e grado.

 

 

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria