';

Otto milioni di euro per Chiafura e i Tre Colli di Scicli


La Giunta di Governo Regionale ha deliberato ieri l’attribuzione del finanziamento di 8 milioni di euro al Comune di Scicli per il completamento del progetto di riqualificazione e valorizzazione del quartiere rupestre di Chiafura.
L’intervento prevede altresì il miglioramento delle vie di accesso all’area oltre al recupero delle grotte, la sistemazione delle aree esterne e il restauro del castello dei Tre Cantoni.

A darne notizia il sindaco di Scicli Enzo Giannone e l’amministrazione comunale.
Il progetto è stato redatto dal Comune di Scicli, e il Rup è l’ing. Andrea Pisani, che ha redatto gli elaborati in collaborazione con i tecnici del Parco Kamarina Cava Ispica di Ragusa in un’ottica di sinergia fra gli Enti. L’intervento rientrerà in un progetto più ampio di valorizzazione del patrimonio ambientale, paesaggistico, storico e architettonico che culminerà nella istituzione di un Parco Archeologico Regionale, il ventunesimo in Sicilia.

Il Parco dei Tre Colli comprenderà i beni architettonici e paesaggistici del colle della Croce, del sistema dei valloni, e tutto il complesso monumentale che sorge sul colle San Matteo, ivi compresa l’antica e omonima chiesa Matrice.
“Si concretizza un progetto di lungo periodo che permetterà di fruire il giacimento culturale fra il colle Croce e il Colle San Matteo -dichiara il sindaco di Scicli Enzo Giannone-. L’amministrazione comunale nel 2019 promosse un Workshop su Chiafura, il cui recupero e valorizzazione sono stati uno dei punti qualificanti del programma elettorale della nostra coalizione”.

A fianco del Comune in questo percorso c’è stato l’on. Orazio Ragusa, il compianto assessore regionale Sebastiano Tusa (l’ideatore del Parco) e oggi l’assessore regionale ai beni culturali Alberto Samonà, il Sovrintendente di Ragusa Antonino De Marco, e il direttore del Parco Kamarina Cava Ispica Domenico Buzzone.
Stamani il sindaco Giannone e l’assessore Samonà hanno sottoscritto una Convenzione fra il Comune e la Regione che sancisce la collaborazione per la valorizzazione del sistema monumentale dei Tre Colli.