Non vedenti ed ipovedenti iblei alla guida di fuoristrada - Ragusa Oggi

Non vedenti ed ipovedenti iblei alla guida di fuoristrada


Condividi su:


Non vedenti ed ipovedenti iblei alla guida di fuoristrada
Attualità
27 maggio 2019 11:00

Torna domenica 2 giugno 2019 il “Blind in off road 4×4” che quest’anno celebra la 13esima edizione. L’evento è promosso in collaborazione tra la sezione territoriale di Ragusa dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, il Club Montiblei off road di Vittoria e l’ufficio provinciale di Ragusa del dipartimento regionale dello sviluppo rurale e territoriale.

Da quest’anno, inoltre, ci sarà il patrocinio della Federazione italiana fuoristrada. Nel corso di questa edizione, a fare da magnifica e suggestiva cornice all’iniziativa, ed è un’altra novità, la nuova area forestale attrezzata del Monte Lauro, sulla provinciale che da Giarratana conduce a Monte Lauro – Bucchieri, messa a disposizione dall’ufficio provinciale di Ragusa del dipartimento regionale dello sviluppo rurale e territoriale.

I non vedenti e gli ipovedenti, e qui sta l’eccezionalità dell’appuntamento, condurranno i fuoristrada accompagnati alla guida da un copilota del Club Montiblei, normodotato dal punto di vista visivo. Una esperienza entusiasmante per chi non può provare l’emozione della guida e che, invece, in questa occasione, sotto la garanzia e la tutela della massima sicurezza per se stessi e per gli altri, avrà l’opportunità di realizzare un piccolo sogno, diventando il protagonista di una singolare performance sportiva. Il raduno è in programma alle 8,30 mentre la gara prenderà il via intorno alle 9. I concorrenti si daranno battaglia lungo un circuito appositamente approntato. A seguire si terranno le premiazioni.
Tre le sezioni in gara: quella dei non vedenti, quella degli ipovedenti ed infine quella dei normodotati bendati. Grazie a questa iniziativa vissuta da sempre con il massimo dell’entusiasmo da parte di tutti i partecipanti, si è riusciti ad attirare l’attenzione di un numero sempre maggiore di affezionati, provenienti anche da altre province siciliane, a conferma che ormai la manifestazione è a respiro regionale. E, anche quest’anno, la partecipazione sarà sicuramente consistente, per l’alto numero di adesioni già pervenute, a conferma della bontà e dell’alto valore sociale di un appuntamento di sicuro interesse, divenuto nel tempo irrinunciabile.

 

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria