Lo sport per costruire una cultura di incontro tra tutti. Festa del Preziosissimo Sangue - Ragusa Oggi

Lo sport per costruire una cultura di incontro tra tutti. Festa del Preziosissimo Sangue


Condividi su:


Lo sport per costruire una cultura di incontro tra tutti. Festa del Preziosissimo Sangue
Attualità
11 giugno 2019 10:35

“Con lo sport è possibile costruire una cultura di incontro tra tutti per un mondo di pace”. Utilizza le parole di Papa Francesco, il parroco della chiesa del Preziosissimo sangue di Nostro Signore Gesù Cristo a Ragusa, don Giuseppe Russelli, per dare il via, con un momento di preghiera, ai tornei sportivi che stanno caratterizzando la fase ricreativa dei festeggiamenti annuali al via da ieri pomeriggio.

Sui campetti parrocchiali, numerose le presenze. Da un lato gli appassionati di pallavolo, con la kermesse promossa, per la prima volta quest’anno, dalla società Ragusa Volley. Dall’altro, un classico che non si smentisce, vale a dire il torneo di calcio balilla umano che sta facendo registrare un vero e proprio boom.

“Siamo passati – spiega don Giuseppe – dalle 14 squadre dello scorso anno alle 22 di questa edizione, significa otto in più. Ma l’aspetto più significativo è che sono coinvolte tutte le espressioni della nostra comunità. Ad esempio, ci sono le squadre formate dai genitori dei nostri ragazzi ma anche quelle con le catechiste. Insomma, lo sport assume un valore molto significativo che protende all’unione e all’aggregazione. E naturalmente speriamo che tutto possa filare liscio e che l’unico elemento davvero prevalente sia il divertimento”.

Domani, mercoledì 12 giugno, si giocheranno le finalissime di entrambi i tornei. Mentre, per quanto riguarda le partite di calcio balilla umano, con squadre miste composte da otto giocatori, tra cui due donne, le stesse andranno avanti sino a oltre mezzanotte. C’è gran fermento in parrocchia con la comunità che si sta adoperando per fare in modo che tutti gli aspetti della festa riescano per il meglio. Giovedì 13 giugno, ad esempio, ci saranno una serie di appuntamenti religiosi all’insegna dello slogan “L’Eucarestia è…mistero di fede”. Alle 9, in particolare, ci sarà la santa messa. Nel pomeriggio, alle 18,30 la recita del Rosario e alle 19 la celebrazione eucaristica presieduta dal sacerdote Gianni Mezzasalma, parroco di San Giuseppe artigiano a Ragusa, con la partecipazione dell’associazione “Così come sei onlus”.

La veglia eucaristica prenderà il via alle 20 e andrà avanti sino alle 24. I festeggiamenti esterni sono in programma domenica 16 giugno con la tradizionale processione per le vie del quartiere.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria