Il presidente Emaia Salvatore Di Falco respinge gli attacchi della consigliera comunale di Sinistra e Libertà Arcangela Garofalo - Ragusa Oggi

Il presidente Emaia Salvatore Di Falco respinge gli attacchi della consigliera comunale di Sinistra e Libertà Arcangela Garofalo


Condividi su:


Attualità
22 gennaio 2010 15:05

 

“Respingo categoricamente le punzecchiature della consigliera comunale. Cominciando dall’accusa di cinismo. La gestione dell’Emaia non è affatto cinica, semmai esattamente l’inverso, è costruttiva, lungimirante, di servizio, non solo all’azienda stessa, ma alla città e al suo tessuto produttivo. Se non mi crede, la signora Garofalo, è invitata personalmente a   constatare di persona l’investimento sinora prodotto dal ricavato del ticket e le migliorie fatte non solo alla struttura della cittadella ma della stessa area esterna dove viene allestito il mercatino. Cosi si accorgerà da sé quanto ne sia valsa la pena.

Quanto al giudizio espresso dalla Garofalo sui cittadini vittoriesi per quella che definisce  pura  rassegnazione, non è certo lusinghiero nei loro confronti. Non pensa, la consigliera che in realtà non si tratti di rassegnazione quanto piuttosto di condivisione con le nostre scelte? Non le passa in mente che hanno perfettamente compreso che  l’Emaia appartiene a loro e vederla crescere e rifiorire farà bene a tutta la città?  

Inoltre, una puntualizzazione preme farla. Innanzitutto è errato e fuorviante definire tassa il ticket, non è una tassa ma è il pagamento per un servizio reso, ovvero il parcheggio. Per di più, i conti fatti dalla consigliera non tornano, perché il ticket non è ad personam, ma per ogni singola autovettura, che mi sembra, se non erro, possa contenere dalle quattro alle cinque persone.

Tutta infine da verificare l’affermazione della consigliera comunale rispetto al rapporto ticket- crisi economica- ridotte vendite. Sulla base dei dati in nostro possesso, ci risulta esattamente il contrario. Dati verificabili e oggettivi considerando che l’affluenza al mercatino è conteggiata sulla base del transito veicolare. In ultimo ma non per importanza, ricordo alla Garofalo che abbiamo istituito anche un concorso Emaia con la possibilità di vincere buoni spesa utilizzabili esclusivamente all’interno del mercatino settimanale. Un’idea nata proprio per venire incontro agli operatori economici del mercatino”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria