Il ministro Bellanova ospite della seconda giornata nazionale "The best practice green" promossa da Assoimpredia nel cremonese - Ragusa Oggi

Il ministro Bellanova ospite della seconda giornata nazionale “The best practice green” promossa da Assoimpredia nel cremonese


Condividi su:


Il ministro Bellanova ospite della seconda giornata nazionale “The best practice green” promossa da Assoimpredia nel cremonese
Attualità
12 agosto 2020 15:22

Il ministro delle Politiche Agricole, Teresa Bellanova, interverrà a Solarolo Raineiro, in provincia di Cremona, il prossimo 19 settembre a partire dalle 9,30 per partecipare alla seconda giornata nazionale “The Best Practice Green” promossa da Assoimpredia (Associazione Nazionale Imprese di Difesa e Tutela Ambientale), con focus su “Economia post covid del settore europeo del paesaggio”. Ospiti nazionali e internazionali all’evento che punta l’attenzione sugli investimenti green che nei prossimi anni l’Europa (ma anche il resto del mondo) dovrà mettere in campo per tutelare l’ambiente e aspirare ad un modello di vita futuribile più sano e sostenibile con meno consumo del suolo, controllo del ciclo delle risorse naturali, riutilizzo dei materiali, protezione della biodiversità.

Una scelta che diventa una necessità soprattutto in Italia anche dopo la diffusione dell’ultimo rapporto Fao sulle foreste, secondo cui negli ultimi cinque anni le aree silvestri sono aumentate di 270 mila ettari e ora coprono quasi il 40% della superficie nazionale, trovando spazio nei terreni abbandonati. Un’avanzata al momento non controllata adeguatamente e che va gestita.

Il ministro Bellanova terrà le conclusioni della giornata dopo gli interventi di Roberto Morassut, sottosegretario all’Ambiente, e di Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia mentre l’introduzione è affidata a Gianluca Bartolini, presidente di Assoimpredia. Tra gli ospiti ci saranno Henrik Bos, presidente Elca – European Landscape Contractors Association e Silvia Brini dell’Ispra, responsabile area monitoraggio della qualità dell’aria e climatologia operativa. Interventi programmati di Leonardo Capitanio, presidente dell’associazione Vivaisti Esportatori, Sabrina Diamanti, presidente Conaf – Consiglio dell’Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali, Jan-Dieter Bruns, presidente Ena – European Nurserystock Association, Maria Cristina Tullio, presidente Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, Roberto Diolaiti, presidente Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini.

L’appuntamento, che si terrà presso la sala convegni del ristorante La Clochette e che sarà moderato da Alberto Patruno, segretario Assoimpredia, vedrà affiancata anche un’area demo dedicata ai mezzi meccanici per la manutenzione del verde, il giardinaggio e il vivaio con relative prove in campo.
Assoimpredia torna per la seconda volta consecutiva a Solarolo Rainerio con l’obiettivo di esaltare il più importante distretto vivaistico per la coltivazione, la ricerca e la sperimentazione degli alberi. Il 95% della produzione italiana di alberi decidui avviene in quest’area tra Mantova e Cremona con 1500 ettari coltivati e più di 200 aziende che operano nel settore.

L’associazione Assoimpredia rappresenta l’Italia a Bruxelles in Elca (European Landscape Contractors Association), aderisce a Confindustria – Cisambiente e raggruppa le più importanti aziende italiane del settore per un fatturato complessivo del 75% del mercato nazionale.
A seguire in ambito locale l’organizzazione dell’evento è Maurizio Lapponi, componente di Assoimpredia: “Credo che soprattutto in questo periodo che ci ha visti per molti mesi fermi a causa del covid, dobbiamo trovare occasioni per riunire la catena del paesaggio in modo da stare insieme confrontandoci e trovando soluzioni comuni sui temi che ci stanno a cuore perché il verde è vita”. Per partecipare al convegno occorre registrarsi su www.assoimpredia.com


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria