FINANZA ENTI LOCALI. SITUAZIONE INSOSTENIBILE - Ragusa Oggi

FINANZA ENTI LOCALI. SITUAZIONE INSOSTENIBILE


Condividi su:


FINANZA ENTI LOCALI. SITUAZIONE INSOSTENIBILE
Politica
17 febbraio 2011 8:50

Il segretario generale della CGIL, Giovanni Avola, ha avuto oggi un confronto con il segretario generale della F.P.CGIL di Ragusa Aldo Mattisi nel corso del quale è stato fatto il punto sulla delicata e precaria situazione economica finanziaria di molti comuni della provincia che non riescono, ad oggi, a garantire la corresponsione gli emolumenti ai dipendenti a tempo interminato e a quelli che con gli enti tengono un rapporto di lavoro.

In un quadro generale di valutazione al momento nessuna certezza si ha dei trasferimenti della Regione (non è stata resa nota la percentuale dei tagli più volte annunciati) dello Stato (anche qui è ignota la consistenza della diminuzione del plafond).

“La verità è che molti lavoratori a tempo indeterminato e dell’indotto precario, commentano Giovanni Avola e Aldo Mattisi, non riescono a ricevere gli stipendi con tutte le conseguenze per le famiglie. Ispica non ha ancora dato la tredicesima, la situazione di Modica è notoria (dipendenti di ruolo scoperti con gennaio così come Pozzallo e Comiso, Multiservizi e Rete servizi quattro mesi di scoperto, operatori ecologici con pagamenti in ritardo).

Sta per esplodere in provincia un’emergenza sociale legata alla mancata riscossione degli stipendi con un quadro che di in giorno è sempre più insostenibile. Sarebbe arrivato il momento che i parlamentari regionali della provincia e quello nazionale cominciassero ad occuparsi di questa tematica, vera e reale, prima che questa assuma aspetti tragici più di quanto non lo siano adesso.”

Avola e Mattisi fanno, infine, alla sensibilità e alla disponibilità del Prefetto di Ragusa, dott.ssa Francesca Cannizzo, perché possa attivarsi al fine di accelerare le procedure di trasferimento delle somme.

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria