Festa in casa I Soci a Vittoria. Ecco perchè - Ragusa Oggi

Festa in casa I Soci a Vittoria. Ecco perchè


Condividi su:


Festa in casa I Soci a Vittoria. Ecco perchè
Sport
9 marzo 2019 10:56

Grande festa ieri in casa I soci, a Vittoria. Atleti, allenatori e dirigenti si sono ritrovati prima per la doppia sfida che ha visto protagoniste vincenti le ragazze dell’Under 14 e della Prima Divisione e poi per celebrare degnamente il compleanno di mister Lucio Sascaro. Un nome e una garanzia il suo, da sempre legato al mondo della pallavolo, e che la società ha fortemente voluto per far crescere e rafforzare tutto il settore femminile, dalla Under 12 alla Prima Divisione.

*“E’ stata una sorpresa incredibile e che mi ha commosso nel profondo *– ha dichiarato Sascaro – *non mi aspettavo questa festa, è stato bellissimo! Vedere, poi, le mie ragazze dedicarmi le due vittorie di ieri è stato emozionante. Mi si è riempito il cuore di gioia già quando sono arrivato, intorno alle quattro, e ho trovato la calorosa accoglienza delle piccoline. Sono davvero felice di far parte di questa società, le ragazze mi seguono e mi ascoltano, stiamo realizzando qualcosa di bello: il sogno de I Soci di investire sui vivai per tirar su delle ragazze che tra qualche anno saranno molto competitive piano piano sta prendendo forma”.*
Per la cronaca ieri l’Under14 ha battuto l’Antares Ragusa 3-0 e le ragazze della Prima Divisione la Seven Francofonte per 3-2. Per queste ultime domenica comincia il girone di ritorno e la prima sfida sarà a Siracusa contro l’Eurialo, squadra battuta all’andata.

*“Il campionato è iniziato il 24 novembre e si concluderà il 2 giugno, è molto lungo, ma stiamo lavorando bene. E’ un gruppo che mi piace tantissimo* – prosegue Sascaro – *ma che finora è stato un po’ sfortunato. Siamo a metà classifica ma ci sta stretta. Purtroppo siamo stati decimati dall’influenza, ma ora che le sto recuperando so che possiamo recuperare terreno, infatti l’ultima vittoria per 3-1 è maturata a Modica contro una delle squadre favorite, perchè finalmente eravamo al completo. L’obiettivo della stagione è semplicemente quello di continuare a costruire e a far crescere le ragazze, i risultati poi verranno da sè ma ritengo che, senza problemi, possiamo chiudere tra le prime 5. Domenica prossima andremo a Siracusa, formazione di metà classifica come noi quindi dovrebbe essere una sfida abbordabile, sebbene rispetto a noi loro abbiano qualche elemento di esperienza. Il prossimo anno, se andiamo avanti così, possiamo tranquillamente tentare il salto di categoria”.*
Tutto sta andando secondo i programmi della società, insomma. Le iscrizioni nei mesi scorsi sono state al di sopra di ogni aspettativa superando quota 100, ed è solo questione di tempo poi Vittoria tornerà ad avere una pallavolo di alto livello con ragazze locali, cresciute nei nostri vivai dai nostri allentori.
La Under 14, nel frattempo, è già passata alla fase finale con largo anticipo, la Under 16 sta onorando dignitosamente il suo campionato e le piccole della Under 12, in attesa di iniziare con le partite, si stanno allenando e Sascaro di loro dice: *“Sono meravigliose, sono sicuro che faranno bene”. *
Venendo al settore maschile, invece, quest’anno la Prima Divisione è stata affidata a Mister Alfio Tomaselli che ha iniziato la sua preparazione a fine ottobre. Domenica scorsa l’esordio in casa del Pachino e una sconfitta che, però, per come è maturata, non ha demoralizzato nessuno.

*“Vogliamo fare bene e migliorare i risultati dello scorso anno* – spiega *- ma avendo a che fare con ragazzi nuovi, alcuni dei quali al primo campionato, è un po’ complicato. Puntiamo a vincere divertendoci, la classifica verrà da sè. Domenica scorsa la sconfitta col Pachino ci stava, perchè loro hanno gli elementi di esperienza che a noi mancano. L’unico è lo schiacciatore Daniele Lero, ma l’ho recuperato da poco dopo un infortunio, per il resto l’età media si aggira sui 17-18 anni e gli stiamo dando la possibilità di crescere nell’ottica del potenziamento dei vivai. In altre squadre ci sono ragazzi di 25-26 anni, e va da sè che abbiano altre ambizioni e un’altra formazione. Domenica scorsa, comunque, mi hanno dimostrato che il lavoro di preparazione inizia a funzionare, c’è solo qualcosa da sistemare”.*
Domenica prossima è già tempo di derby contro la Free Ball Ragusa, anch’essa reduce da una sconfitta. *“Li abbiamo conosciuti tramite due amichevoli* – fa sapere coach Tomaselli – *e sappiamo quali sono i loro punti forti e quelli deboli, come anche i nostri. La ricezione, ad esempio, ci penalizza, ma stiamo provando qualche schema tattico sperando di riuscire a metterli in difficoltà. Sono contento* – conclude – *di quello che mi ha messo a disposizione la società, voglio far crescere questi ragazzi e, nel contempo, cercare di toglierci tutti insieme qualche soddisfazione”.*


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria