';

Educazione finanziaria. La Banca Agricola Popolare di Ragusa incontra 500 alunni insieme al FEduF


Per la Bapr una due giorni intensa quella vissuta, tra il 6 e il 7 ottobre, insieme a cinquecento alunni di scuole elementari e superiori della Provincia di Ragusa. Non poteva esserci maniera migliore di celebrare il “Mese dell’Educazione Finanziaria” e partecipare al “Festival della Sostenibilità”.
Nell’incontro con studenti d’età compresa tra i dieci e i diciotto anni il tema portante è stato quello della sostenibilità (ambientale, sociale ed economica), nell’ambito di un più ampio discorso nel quale sono entrati, spesso sotto forma di gioco e con accattivanti video, concetti divenuti di stretta attualità: le minacce alla salvaguardia del pianeta, la cosiddetta “impronta ecologica”, l’economia sostenibile e circolare, l’importanza del risparmio e della equa gestione delle ricchezze, e il cosiddetto “voto con il portafoglio”, un concetto inedito per i ragazzi (e per non pochi adulti) secondo il quale i nostri acquisti, ordinari e straordinari, premiano un’impresa anziché un’altra determinando flussi economici e crescite di alcuni settori a scapito di altri.


Il momento più emozionante della due giorni è stato quello conclusivo, quando gli alunni della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Berlinguer hanno orgogliosamente mostrato alle telecamere delle loro LIM i salvadanai, simbolo del risparmio, realizzati utilizzando solo materiale di scarto e recupero. Una dimostrazione di impegno, responsabilità, di piacere nel condividere il lavoro pensato e poi costruito per mostrare di avere studiato e compreso quanto è diventato argomento – per la loro generazione – di quotidiana discussione e purtroppo anche di preoccupazione, soprattutto con riferimento ai guasti ambientali.


L’evento è stato promosso dalla Bapr con il fondamentale apporto della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, creata dall’Associazione Bancaria Italiana per trattare l’Educazione Finanziaria, nel più ampio concetto di Educazione alla Cittadinanza Economica consapevole e attiva, per sviluppare e diffondere la conoscenza finanziaria ed economica.
Per la Banca hanno partecipato Maria Cavalieri (responsabile dell’Ufficio Comunicazione) e Fabio Firullo (responsabile dell’Ufficio Sostenibilità), e per il FEduF Valentina Panna e Igor Lazzaroni con il coordinamento tecnico di Laura Ranca.
L’evento del 6 e 7 ottobre ha dato risultati ottimi, forse anche oltre le aspettative, per merito certamente degli alunni e degli insegnanti che hanno partecipato – utilizzando un collegamento virtuale – dagli istituti “Fabio Besta” di Ragusa, “Giosuè Carducci” di Comiso, “Principi Grimaldi” di Modica e “Enrico Berlinguer” di Ragusa.
Soddisfatti anche gli insegnanti, i quali hanno espressamente chiesto a Bapr e FeduF di organizzare altri incontri per poter coinvolgere le classi che, per evidenti motivi organizzativi, non hanno partecipato a questa edizione.


Il mese di ottobre è stato nominato “Mese dell’Educazione Finanziaria” dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria costituito nell’ambito del Ministero dell’Economia e delle Finanze con il compito di programmare e promuovere iniziative di sensibilizzazione ed educazione finanziaria per migliorare le competenze dei cittadini italiani in materia di risparmio, investimenti, previdenza, assicurazione. Il tema scelto per questa quarta edizione è “Prenditi cura del tuo futuro”, per evidenziare il forte legame tra quello che seminiamo oggi e quello che raccoglieremo domani.


Il “Festival della Sostenibilità” è una iniziativa di ASVIS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, la più grande rete italiana di organizzazioni della società civile nata per diffondere la cultura della sostenibilità.