BUNJEE JUMPING DA URLO A SANTA CROCE - Ragusa Oggi

BUNJEE JUMPING DA URLO A SANTA CROCE


Condividi su:


BUNJEE JUMPING DA URLO A SANTA CROCE
Sport
6 luglio 2012 8:16

Una visione inedita della casa di Montalbano? Una prospettiva singolare che potrà essere annoverata per sempre nel personale album dei ricordi? Una sfida nell’aria al più famoso commissario della tv? Per sciogliere gli interrogativi basta esserci. A cinquantaquattro metri di altezza. E poi lasciarsi andare giù, all’improvviso, tutto d’un fiato. Torna, a Santa Croce, l’emozione del bunjee jumping, lo sport estremo che il 21 e 22 luglio regalerà, in provincia di Ragusa, una straordinaria sessione di lanci. E, stavolta, con un panorama unico. Quello, appunto, della spiaggia e della casa televisive del personaggio più amato creato dalla fantasia di Camilleri. Sì, perché quest’anno, per un fine settimana adrenalinico, i paracadutisti Ragusa, guidati dall’infaticabile Michele Garofalo, si cimenteranno, con il supporto tecnico degli SkyBrothers, in imprese estreme riservate a chi ha voglia di fare salire a mille il tasso di adrenalina nel proprio organismo. Un evento, aperto come sempre a tutti, destinato a scuotere alla base le fondamenta degli sport tradizionali.

“Basta poco per vivere un’esperienza indimenticabile – dice Garofalo – per avere a che fare con un’emozione unica, irripetibile. Stiamo, ancora una volta, proponendo, dopo il successo ottenuto lo scorso anno, una sessione di salti rivolta a tutti gli appassionati della provincia. E a quanti vogliono sperimentare per la prima volta questa impresa. In più lo stiamo facendo, grazie alla disponibilità manifestata dall’Amministrazione comunale di Santa Croce Camerina, in uno scenario unico. Per prenotarsi basta fare una telefonata al 339.4923651. Al resto penseremo noi”. Quest’anno, però, Garofalo ha voluto esagerare. Oltre al tradizionale bunjee jumping, infatti, ci sarà la novità del rocket jumping, una sorta di salto all’incontrario. “Si parte, cioè, da terra – continua l’organizzatore – e si finisce per volteggiare in aria, dondolando a più riprese. Si tratta di una sensazione differente dal bungee che cercheremo di fare sperimentare ai nostri aficionados. Ci attendiamo una grande presenza di pubblico per questa due giorni che si annuncia molto intensa. Il tutto, come sempre, all’insegna della massima sicurezza”. Simbolo simpatico della manifestazione è il logo di un omino che si lancia da altezze spropositate con sotto scritto “Caduta pazzi”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria