“T’ASPETTU ‘N PARADISU” APPRODA A COMISO


 

Il 18 Giugno gli straordinari attori della Compagnia Teatrale di S. Croce Camerina “A Lumera” saranno ospiti della Pinacoteca Comunale di Comiso, ma saranno anche a Marina di Ragusa e a Giarratana in Agosto. Lo scorso anno con questa commedia brillante, scritta in tre atti da Alfia Leotta, avevano “mietuto” applausi a non finire in occasione della chiusura della Rassegna Teatrale dedicata a “Tano Rizzo”. Il protagonista è Orazio Mangiafico, un disoccupato che per sbarcare il lunario, tiene in casa il vecchio padre finto invalido, Filippo, l’anziana zia Evelina, un’altra zia timorata di Dio dal nome Camilla. La povera moglie di Orazio, Agata, si trova quotidianamente e continuamente ad occuparsi dei vecchietti, che come unico pregio hanno la pensione.  La situazione per Agata, ormai stanca, precipita quando sta per arrivare un altro “pensionato”, ma la scena si complica anche per la portinaia impicciona e per gli assistenti sociali, che avvertiti si precipitano per verificare e controllare questa strana “famiglia”.

Le tante risate dei primi due atti si coniugano con il finale di scena in cui la zia Camilla e il vecchio padre di Orazio, Filippo, riconoscono nell’altro il vecchio e indimenticato amore giovanile. La scena termina con l’agghiacciante e commovente “T’aspettu ‘n paradisu” di Filippo preso da un malore.  Del resto si sono aspettati una vita e continueranno a farlo con lo stesso amore di quando erano ancora ragazzi. Con questi presupposti ovviamente anche per i prossimi appuntamenti in  programma è sicuro che il successo sarà riconfermato.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it