#ReadforFuture, il progetto dell’Istituto Paritario “G. Bufalino” Il dirigente prof. Marco Salibba: “Con la didattica a distanza vicini agli studenti e alle loro famiglie - Ragusa Oggi

#ReadforFuture, il progetto dell’Istituto Paritario “G. Bufalino” Il dirigente prof. Marco Salibba: “Con la didattica a distanza vicini agli studenti e alle loro famiglie


Condividi su:


#ReadforFuture, il progetto dell’Istituto Paritario “G. Bufalino” Il dirigente prof. Marco Salibba: “Con la didattica a distanza vicini agli studenti e alle loro famiglie
Cultura
28 marzo 2020 12:05

L’Istituto Superiore Paritario “G. Bufalino” di Comiso continua l’attività didattica a distanza con diversi progetti in e-learning, tra questi #ReadforFuture contro la violenza di genere. #Lascuolanonsiferma. “Stare vicini agli studenti e alle loro famiglie in questo momento così delicato delle nostre vite diventa essenziale -dichiara il dirigente scolastico prof. Marco Salibba-. Il Covid 19 ci ha travolti e ha trascinato con sé anche la scuola. Ma la scuola non è solo un luogo, è fatta di persone, di docenti, di studenti, del personale amministrativo, degli Ata.

Tutti stanno contribuendo, e li ringrazio, in questo momento così complesso, a mantenere viva l’attività didattica. Certo, i primi giorni ci siamo sentiti spiazzati ma questo non ci ha fatto demordere. I nostri docenti sono vicini agli studenti e la Dad prosegue grazie anche al sostegno del nostro animatore didattico. Sicuramente ci sono delle criticità, una delle principali è, purtroppo, l’impossibilità di ritrovarsi tutti insieme al suono della campanella, nella stessa classe. Manca la normalità. Ci si destreggia con la rete internet che, a causa di un surplus di utilizzo, delle volte funziona a singhiozzo. Ma la didattica a distanza, in un momento così difficile e anche pieno di paure, è un mezzo indispensabile per sostenere i nostri ragazzi e non farli sentire soli, proseguire il percorso scolastico e far capire loro che quando tutto questo finirà saremo ancora in piedi e più forti.

Per questo non potevamo -continua il dirigente scolastico prof. Marco Salibba- non elaborare dei percorsi mirati ai nostri indirizzi di studio, l’istituto alberghiero, il settore benessere, il liceo musicale. In tutti i nostri indirizzi di studio continuano i laboratori e le lezioni, i docenti hanno individuato nuove metodologie didattiche in che consentono agli studenti da casa anche di sperimentare creando anche delle opportunità, oltre che di studio, di svago produttivo. Si impegnano nello studio ma anche in altre attività legate al loro indirizzo di studio. La cucina, la musica, divengono strumento per superare ogni possibile angoscia.

Anche per le lingue straniere, i nostri docenti portano avanti le lezioni cercando di coinvolgere al meglio gli studenti. La prof.ssa Valentina Maci, docente di lingua inglese e francese del nostro istituto, ha intrapreso, sin dai primi incontri a distanza, lezioni in lingua per gli studenti del terzo e del quarto anno del liceo musicale con un modulo di approfondimento sulle scrittrici inglesi da Mary Wollstonecraft e Mary Shelley, passando per Jane Austen, Charlotte Brontë, Emily Brontë, Virginia Woolf e molte altre. Un laboratorio di lettura con l’hashtag lanciato sulla nostra pagina facebook #ReadforFuture che si indirizza ai giovani e che li accompagnerà durante questi giorni, nel logo un arcobaleno e un libro. Leggendo si approfondiscono i temi della figura della donna nella società contro la violenza di genere, contro ogni discriminazione sociale.

Usiamo la rete in maniera costruttiva, i social per lanciare messaggi di speranza ma anche di lotta alla violenza. Torneremo a scuola e saremo più forti -conclude il dirigente prof. Marco Salibba-. Non c’è niente che possa far da scudo come la cultura e la scuola per la crescita dei nostri studenti. Noi ci siamo, la scuola c’è. E, a dispetto di qualsiasi difficoltà, continueremo a sostenere i nostri studenti al meglio”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria