PRIMA DELLE QUATTRO TAPPE DEL TEATRO IN PROVINCIA DI RAGUSA - Ragusa Oggi

PRIMA DELLE QUATTRO TAPPE DEL TEATRO IN PROVINCIA DI RAGUSA


Condividi su:


PRIMA DELLE QUATTRO TAPPE DEL TEATRO  IN PROVINCIA DI RAGUSA
Cultura
6 aprile 2011 6:08

Si è tenuta martedì 5 aprile nella Sala Conferenze della Provincia Regionale di Ragusa, una Conferenza Stampa per promuovere lo Spettacolo Teatrale dal titolo “Lavori in corso”, messo in scena dalla Compagnia “Piccolo Teatro Instabile Ibleo”, e che si terrà venerdì 8 aprile alle ore 20:30, presso l’Auditorium della Scuola dello Sport di Ragusa. Quella ragusana rappresenta la prima delle quattro tappe previste all’interno del territorio della Provincia con lo scopo di diffondere le realtà artistico-culturali locali, ma anche per offrire un aiuto solidale atto a promuove servizi importanti per la comunità. L’input organizzativo è nato dall’Associazione socio-culturale “Cento per Cento Santa Croce”, che attraverso la sua Presidente, Antonella Galuppi, ha perorato il connubio spettacolo e solidarietà: “ Lo scopo prioritario dell’Associazione che rappresento è quello di promuovere ogni forma di attività culturale proveniente dal nostro territorio, pertanto la scelta della Compagnia Teatrale, composta da elementi della provincia ragusana, il fatto stesso che la regista, Lucia Cascone, sia anche l’autrice del testo, ci ha particolarmente incentivati. Senza dimenticare che vogliamo offrire un momento di spettacolo e di bontà sociale”. A patrocinare l’evento, la Provincia Regionale di Ragusa. Presenti per l’occasione il Presidente della Provincia, On. Franco Antoci, e l’Assessore alla Cultura, Ivana Castello. “Il Centro Risvegli Ibleo è dappertutto – ha ribadito il Presidente Antoci -, e iniziative di questo tipo aiutano a realizzare obiettivi importanti”. “ Ben vengano iniziative così ” ha puntualizzato l’Assessore Provinciale alla Cultura, Ivana Castello, sottolineando come lo scopo benefico non possa passare inosservato perché diretto verso un ambito particolarmente sentito da tutto il territorio. Infatti, intento precipuo dello Spettacolo teatrale consiste proprio nel devolvere  al “Centro Risvegli Ibleo” il ricavato delle libere offerte che il pubblico, con la sua sensibilità, sentirà di donare. Uno dei Responsabili del Centro, il Dott. Alessandro Tumino, ha espresso la sua gratitudine ai promotori dell’iniziativa esponendo le ultime novità in merito all’ambizioso progetto che lui ed i suoi collaboratori perseguono da tempo:  ”Stiamo vedendo di mettere a punto con l’ASP 7 una sperimentazione gestionale, per cui la stessa metterà a disposizione del Centro Risvegli un’ala del G. Battista Hodierna che dovrebbe prendere la gestione della struttura per l’accoglienza di questi pazienti che sono in coma vegetativo permanente”. Anche il Presidente del Centro Risvegli Ibleo, Carmelo Tumino, ha manifestato la sua gioia per l’evento: “Non possiamo dire altro che super grazie, perché grazie è poco, per l’interesse che avete tutti per il Centro Risvegli Ibleo e per la solidarietà che gli diamo. In quindici mesi siamo arrivati al punto di essere pronti, manca solo la firma dell’Assessore Russo, che è prevista per giorno 28. Tutti ci stanno aiutando perché vogliono che questo centro nasca”. All’incontro vi era anche l’autrice e regista dello spettacolo, Lucia Cascone: “ Lavori in Corso è la storia di diverse tipologie di personaggi, di diversi ceti sociali. E’ la storia dell’uomo spogliato dai veli dei ruoli sociologici. Ho immaginato la vita come un percorso fatto di scelte. La sintesi a cui voglio arrivare è un viaggio mentale dove un vero progresso non esiste. Alla fine questa vera evoluzione non c’è, o forse c’è…” Anche Ilenia D’Izzia, co-regista, nonché attrice e coreografa dello spettacolo, ha parlato della sua esperienza: “ E’ stata difficile e molto forte, inizialmente, questa co-regia, comunque mi è servita tanto. Abbiamo costruito qualcosa di importante”. Uno spettacolo da non perdere per tante ragioni in più….

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria