PER I GIOVANI E NON SOLO PER AMMIRARE E VIVERE MOMENTI INEDITI - Ragusa Oggi

PER I GIOVANI E NON SOLO PER AMMIRARE E VIVERE MOMENTI INEDITI


Condividi su:


PER I GIOVANI E NON SOLO PER AMMIRARE E VIVERE MOMENTI INEDITI
Cultura
5 luglio 2011 5:29

Museo d’estate 2011, fra suoni,luci, colori e parole, è la rassegna con la quale IngegniCulturaModica, ente gestore del Museo Campailla di Modica, si propone alla città e ai tanti visitatori e turisti che nella stagione estiva affollano il centro storico della città della Contea, con una serie di appuntamenti a carattere culturale.

La Sezione Giovani, operante all’interno dell’Associazione, ha fortemente voluto questo programma che permetterà di ammirare e vivere, in una dimensione inedita ed originale il museo “Tommaso Campailla” ed il quartiere in cui insiste. Gli spazi del Museo, le piazzette e i vicoli limitrofi forniranno ambientazione ed ispirazione a momenti di musica, canto, danza, teatro ed anche a degustazioni, conversazioni d’arte, mostre e laboratori didattici. L’intento è anche quello di contribuire alla riqualificazione di un quartiere, il Casale, che al suo interno può annoverare un Museo, il Campailla, di inestimabile valore culturale custodente dal lontano 1698, le famose “Botti” per la cura della sifilide, inventate da un figlio illustre della città di Modica e da poco iscritte nel Registro delle Eredità Immateriali di Interesse Locale (R.E.I.L) ed il Teatro Anatomico, le chiese di San Paolo, con la sua ricca collezione di oggetti e paramenti religiosi di grande pregio, del Carmine con lo splendido rosone di Santa Margherita a dodici raggi e di San Girolamo, un Portale gotico,rinvenuto di recente di grande fascino, all’interno della proprietà Causarano, nonché scorci, scalinate e viuzze con vedute panoramiche a forte impatto attrattivo.

E a breve nella zona sarà fruibile l’auditorium Floridia (ex Cinema Moderno) in stile liberty ed  il convento dei Carmelitani (già caserma dei Carabinieri) .

 I giovani in qualità di spettatori ma anche di attori, rappresentano  i destinatari privilegiati della manifestazione il cui obiettivo non è solo culturale ma anche sociale in quanto vuole essere l’occasione per creare nel cuore del centro storico della città un nuovo spazio della convivialità e del confronto in grado di offrire delle possibilità di svago intelligente ma soprattutto sano.

L’evento si articolerà nelle seguenti iniziative:

      –Aperitivi ad Arte

      –Formarsi al Museo

      –Conversazioni d’arte e architettura con visite guidate ai siti

Gli aperitivi ad arte, che si svolgeranno settimanalmente nei mesi di luglio, agosto e settembre, prevedono nella stessa serata l’inaugurazione di una mostra personale di pittura, fotografia o scultura, una degustazione di prodotti tipici ed infine uno spettacolo di teatro, danza, musica, giocoleria, ecc. Le esposizioni e le esibizioni saranno curate da una selezione di bravi artisti del territorio, in taluni casi anche emergenti. Per le degustazioni verranno coinvolte le aziende locali che producono le tipicità eno-gastronomiche degli iblei, Verranno coinvolti anche le migliori espressioni dell’artigianato locale.

L’intento è quello di valorizzare le risorse del territorio offrendo una vetrina esclusiva e un’occasione per essere protagonisti.

Formarsi al Museo è lo slogan con il quale verranno promossi dei corsi amatoriali da effettuarsi al Museo o nei suoi dintorni. Trattasi nello specifico di Corsi di Cucina, Corsi di Ricamo, Corsi di Etno-Botanica, Corsi di Disegno En Plein Air, tenuti da esperti del settore.

Le Conversazioni d’arte e architettura sono un ciclo di incontri rivolti a chi vuole approfondire la conoscenza delle architetture religiose e non solo, presenti in città. Le conversazioni saranno tenute nei locali del Museo da esperti di Beni Culturali, Architetti ed Ingegneri. Ciascuna conversazione è propedeutica alla visita tematica di approfondimento, che si terrà nella stessa serata, nei luoghi di culto, con relativo dintorno, individuati per  ogni percorso. Gli incontri, a cadenza quindicinale, si svolgeranno presso la sede del Museo nei mesi di luglio, agosto e settembre .

Il programma Museo d’Estate 2011 ideato e promosso da IngegniCulturaModica , ente gestore del Museo Tommaso Campailla ,  è parte integrante del programma estivo del Comune di Modica- Assessorato al Turismo e allo Spettacolo-, e viene realizzato grazie anche al supporto della Camera di Commercio di Ragusa, della Provincia Regionale di Ragusa e di aziende leader della provincia iblea e della realtà economica e imprenditoriale di Modica

Si inizia  giovedi 7 luglio alle ore 17 in piazza Campailla con “aperitivi ad arte”.

Questo il programma:

ore 18,30 presentazione programma estivo”Museo d’estate 2011”     a cura organi direttivi IngegniCulturaModica, seguirà l’inaugurazione della mostra personale di pittura “E’ di scena la donna” di Pinuccio Modica Bittordo.

Alle ore 20 è prevista l’esibizione di scherma medievale e ricostruzione di un torneo d’armi a cura dell’associazione Milites Trinacriae.

A chiudere per tutti gli intervenuti è prevista una degustazione di vini tipici dell’azienda agricola Terre di Noto curata dall’enologo Nino Di Marco, presidente commissioni assaggio vini, di Ragusa e Siracusa.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria