Lunedì l’autopsia sul corpo di Brunilda Halla


E’ stata fissata per domani mattina, in Procura, a Ragusa, l’udienza di convalida dell’arresto del ventottenne vittoriese, in carcere con l’accusa di aver ucciso due giorni fa, senza nessun motivo apparente, Brunilda Halla, davanti alla porta della sua abitazione, in via Tenente Alessandrello, a Vittoria. Il giovane, attualmente detenuto in isolamento a Ragusa, comparira’ davanti al Gip, Ivano Infarinato, alla presenza del suo avvocato, Franco Vinciguerra.

Lunedi’ verra’ invece conferito l’incarico per l’autopsia sul corpo della giovane donna, che e’ morta dissanguata dopo essere stata raggiunta da almeno sei coltellate. Subito dopo il sostituto procuratore Francesco Riccio potrebbe disporre la restituzione della salma ai familiari per i funerali.

Il giovane ha ammesso di essere uscito di casa deciso a colpire qualcuno, come reazione perche’ si sentiva emarginato dalla citta’ di Vittoria. Il suo legale ha gia’ preannunciato che verra’ richiesta una perizia psichiatrica. La famiglia della vittima si costituira’ parte civile e sara’ rappresentata dall’avvocato Santino Garufi.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it