L'Asd Ragusa Calcio 1949 sabato sul campo del Real Siracusa - Ragusa Oggi

L’Asd Ragusa Calcio 1949 sabato sul campo del Real Siracusa


Condividi su:


L’Asd Ragusa Calcio 1949 sabato sul campo del Real Siracusa
Ragusa
10 ottobre 2019 9:46

Si lavora. Con la massima attenzione. Per non lasciare nulla di intentato. Il prossimo avversario, il Real Siracusa, è da tripla A. Ma l’Asd Ragusa Calcio 1949 non si fa intimorire. “Massimo rispetto per gli aretusei – sottolinea il diesse Emanuele Merola – ma andremo in trasferta, sabato, con il tentativo di cercare di fare la nostra partita. Sappiamo che non sarà semplice, dall’altra parte della barricata ci sarà una buonissima squadra che, non a caso, è reduce dal successo sul campo della corazzata Sant’Agata. Ci vorrà, dunque, una prestazione maiuscola da parte nostra, i ragazzi dovranno dimostrare di che pasta sono fatti”.

Il tecnico azzurro Settineri sta operando con estrema determinazione in queste giornate. Ieri pomeriggio all’impianto sportivo di viale Colajanni, gli azzurri hanno sostenuto una partitella in famiglia, cercando di recuperare la migliore forma con l’utilizzo di tutti i componenti dell’organico. Mancherà il difensore Alfio Chiavaro, impegnato con la nazionale di beach soccer, ma per il resto, a parte qualche acciaccato in fase di recupero, il tecnico avrà a disposizione l’intero gruppo. “Ci stiamo allenando con il piglio giusto – ha sottolineato il tecnico del Ragusa – stiamo cercando di preparare al meglio una gara impegnativa, un confronto con una squadra che ha idee, qualità nei singoli per cui ritengo sia necessario fare attenzione ai minimi dettagli. Comunque, noi andremo là per imporre sempre il nostro gioco e cercare di fare noi la partita, confrontandoci con i nostri avversari. Giocheremo per provare a vincere, per ottenere il massimo risultato, così come abbiamo fatto finora.

Ho ricordato, e lo ricorderò per tutta la settimana, alla squadra che la nostra qualità deve essere l’umiltà e l’applicazione non dimenticando di vivere il momento con estrema serenità senza mai farci prendere da troppo entusiasmo o, viceversa, dallo scoramento. Ogni partita è da affrontare con estrema determinazione e con notevole attenzione. Ed è una cosa che ricordo a tutti. Ogni componente della società, da noi che formiamo lo staff ai giocatori, deve impegnarsi al massimo e cercare di dare il meglio in ogni allenamento, in ogni partita che saremo chiamati a sostenere”. L’incontro è in programma sabato 12 ottobre alle 15 allo al centro sportivo Riccardo Garrone di Siracusa.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria