LA PASTA ALBERTO POIATTI IN TRASFERTA A MESSINA


Dopo i due successi casalinghi rispettivamente contro Geki Paola e Publiemme Pizzo, la Pasta Alberto Poiatti affronterà sabato in trasferta a Messina il Mondo Giovane partita valida per la quindicesima giornata del campionato di serie B2; girone I. La partita di sabato sulla carta, considerate anche le forze in campo, si annuncia una partita abbastanza facile per il sestetto di Peppe Lo Bello. “Mai abbassare la guardia – dice però quest’ultimo – proprio le gare più semplici possono riservare sorprese sgradite. Dobbiamo andare a Messina sapendo di trovare avversari agguerriti come accaduto in occasione delle sfide interne contro i pallavolisti calabri. Solo così potremo continuare la nostra serie positiva”.

Dopo le due vittorie interne è tornato l’entusiasmo tra i supporters della squadra giarratanese, che sperano ancora di arpionare la zona play-off. “Perché ciò accada – sottolinea il presidente Raffaele Sammito – è necessario sbagliare il meno possibile. La nuova dimensione che ha trovato la squadra ci conforta in questo senso. Ma ogni partita costituisce un nuovo inizio, una sfida a sé molto complessa da affrontare. Mondo Giovane Messina, tra le mura amiche, è un avversario di quelli da prendere con le pinze. In grado di rendere la vita difficile a qualsiasi squadra, anche la più attrezzata. E poi può contare, altro fattore non da trascurare, su un tifo abbastanza sostenuto che, così come abbiamo avuto modo di appurare per quanto ci riguarda, nei momenti topici può fare davvero la differenza”.

Il coach Lo Bello per la partita contro Messina può contare dall’inizio dell’opposto Michele Calò, che già sabato scorso, ha marcato il proprio rientro con una serie di attacchi meritevoli d’applauso. “Ci tenevo a dare il mio contributo nel momento più delicato della stagione – sostiene – e spero di esserci riuscito. Proverò a fare lo stesso anche nei prossimi incontri sebbene non sia ancora al top della condizione. Ma, così come già accaduto di recente, stringerò i denti per sostenere, al massimo, la mia squadra”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it