L' ISTITUTO "PRINCIPI GRIMALDI" OSPITA L'EUROPA - Ragusa Oggi

L’ ISTITUTO “PRINCIPI GRIMALDI” OSPITA L’EUROPA


Condividi su:


L’ ISTITUTO “PRINCIPI GRIMALDI” OSPITA L’EUROPA
Cultura
30 novembre 2016 16:45

 L’Istituto “Principi Grimaldi” di Modica accoglierà, dal 30/11 al 3/12, una delegazione di otto docenti europei in occasione del Primo Meeting Trasnazionale svolto nell’ambito di un progetto europeo Erasmus Plus. Il “Principi di Grimaldi” è infatti uno dei pochi Istituti Scolastici italiani beneficiari di un finanziamento europeo grazie al programma ERASMUS PLUS. Tra i 783 progetti presentati alla scadenza del 2 febbraio 2016, l’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire ha approvato 97 progetti di mobilità, tra i quali quello presentato dall’istituto modicano, dal titolo “Cook healthy – eat healthy – live healthy”; inoltre la scuola è impegnata come partner in altri due progetti, “Sustainable consumption and production in social life” e “Healthy citizens for a healthy future”. Il gruppo di progetto, coordinato dal Dirigente Scolastico prof. Bartolomeo Saitta, è composto dai docenti Corallo Graziella, Licitra Orazio, Pitino Giovanna e Sparacino Giovanni. L’agenda del meeting è fitta di impegni: prevede la visita della scuola, in particolar modo dei laboratori e dell’azienda agraria annessa all’istituto; la visita di Modica, che include il Museo e il Laboratorio del Cioccolato; l’incontro con il Sindaco e le autorità cittadine; due pomeriggi saranno dedicati alla presentazione delle scuole partner, alla discussione del progetto e al workshop “Requirements for a healthy life (Principi per uno stile di vita sano)”. Non potranno mancare inoltre pranzo e cena nel ristorante della scuola, in cui i cuochi dell’istituto dimostreranno di poter preparare piatti estremamente raffinati ed esteticamente piacevoli utilizzando gli eccellenti prodotti che il nostro territorio offre in abbondanza e coniugando gusto, bellezza e salute. Tutti i progetti hanno infatti come obiettivo quello di diffondere tra i giovani europei la consapevolezza che una dieta sana e equilibrata ed una regolare attività fisica contribuiscono, in modo significativo, a mantenere e a migliorare la salute e il benessere psico-fisico. Al contrario, un’alimentazione scorretta può provocare numerosi squilibri ed è uno dei maggiori fattori di rischio per numerose malattie. Imparare le regole fondamentali del “mangiar sano” e farle proprie è, quindi, molto importante perché una corretta alimentazione è necessaria per una buona qualità della vita. I principi di una vita sana non saranno acquisiti in maniera teorica ma sul campo, partecipando ad attività che vedono protagonisti gli studenti, seguendo la metodologia dell’ “imparare facendo”. Tutti i progetti prevedono scambi culturali di docenti ed alunni. Durante il corrente ed il prossimo anno scolastico, quindi, delegazioni di alunni e docenti modicani saranno ospitati in scuole di Portogallo, Polonia, Romania, Estonia, Spagna e Turchia, e la nostra città ospiterà alunni e docenti provenienti dalle stesse nazioni europee. Ciò permetterà di sviluppare una coscienza europea e di acquisire un’apertura mentale di cui beneficeranno non solo i diretti interessati ma indirettamente anche le famiglie e, nel lungo termine, la collettività intera. Gli studenti inoltre comunicheranno in lingua inglese; questi progetti hanno quindi un’ulteriore valenza didattica e formativa per gli alunni, che potranno migliorare le proprie competenze  linguistiche, acquisendo una mentalità cosmopolita e competenze relazionali fondamentali per la loro formazione futura. Modica, 30 novembre 2016
Il Dirigente Scolastico prof. Bartolomeo Saitta


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria