“I VIRTUOSISMI DEL ROMANTICISMO”


Sta per concludersi la stagione concertistica, Ibla Classica che ha affascinato il pubblico ragusano e non testimoniato dalla loro grande presenza. “Ibla Classica International 2011” volge al termine, con i suoi due ultimi appuntamenti. Si inizierà con domenica 12 giugno, alle ore 18:00 quando sarà possibile ascoltare il concerto dal titolo “I Virtuosismi del Romanticismo” che riuscirà ancora ad entusiasmare gli spettatori all’interno dell’incantevole cornice del teatro Donnafugata di Ibla. Sarà Claudio Bonfiglio ad eseguire, al pianoforte, le  musiche di Beethoven, figura cruciale nella transizione tra il classicismo e la musica romantica, per poi passare all’esecuzione delle musiche di Liszt e Brahms con le differenze che li contraddistingue. In particolare suonerà di Ludwig Van Beethoven, la Sonata in fa minore, op. 57, “Appassionata”, “Allegro Assai”, “Andante con moto”, “Allegro, ma non troppo – Presto”, di Franz Liszt “MephistoValzer”, di Johannes Brahms “Variazioni e Fuga su un tema di Handel, op. 24”.

Come si può notare si prospetta un intenso e coinvolgente programma che ripercorrerà le straordinarie composizioni di tre grandi artisti della musica del Romanticismo.  Ricordiamo che Claudio Bonfiglio è un giovane pianista che frequenta l’Istituto di Alta Cultura Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania ed è giunto al X° anno del corso di pianoforte sotto la guida del M° Maria Pia Tricoli. Il giovane artista mostra una grande passione per la musica coltivata fin dalla giovanissima età. In breve  tempo ha raggiunto grandi ed importanti successi con soddisfazioni dovute all’intensa attività concertistica condotta da solista, ma anche in diverse formazioni cameristiche, ed ancora per i traguardi raggiunti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. La serata si aprirà con l’esibizione del soprano Chiara Notarnicola, giovane artista modicana,che farà ascoltare un interessante programma spaziando tra grandi con intense composizioni: “Il fervido desiderio”, arietta di Vincenzo Bellini, “Vedrai carino” da “Don Giovanni” di Mozart, “Convien partir” da “La figlia del reggimento” di Donizetti, accompagnata al pianoforte da Ausilia Pluchino.

Le emozioni non finisco ma continuano con l’esibizione di circa 25 giovani artisti dell’Ensemble della scuola media Miccichè-Lipparini di Scicli che saranno diretti da Marisa Di Natale e riusciranno a dar prova del loro talento sorprendendo il pubblico. Ibla Classica, chiuderà la sua stagione domenica 26 giugno con il concerto conclusivo  “L’Opera è di scena tra Ottocento e Novecento”, questa volta ad esibirsi sarà il soprano Cappellani accompagnato al pianoforte dal maestro Spitalieri. Il direttore artistico, il maestro Giovanni Cultrera, e l’Agimus, l’associazione organizzatrice, si reputano soddisfatti per la splendida stagione concertistica che ha permesso agli spettatori di assistere all’esibizioni delle eccellenze della musica classica iblea e non.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it