GRANDE FESTA ALL’ “ALDO CAMPO” - Ragusa Oggi

GRANDE FESTA ALL’ “ALDO CAMPO”


Condividi su:


GRANDE FESTA ALL’ “ALDO CAMPO”
Sport
11 maggio 2012 8:08

È stata una giornata di festa ieri sera all’Aldo Campo tra  il Ragusa Calcio, vincitore  del campionato d’Eccellenza senza conoscere sconfitte,   ed il  Catania del presidente Pulvirenti. Più di 3500 persone, tantissime le famiglie,  hanno assistito all’evento più suggestivo di questa magnifica stagione ragusana. Prima del fischio d’inizio l’amministrazione comunale in nome dell’ass. Barone ha donato a Montella una targa ricordo, mentre il capitano Sapienza dona al presidente del Frigintini il biglietto della macchina vinta della società ragusana una Ford Ka . La partita è stata vinta dalla squadra etnea  per  5 a 1, con un buon Ragusa nei primo venti minuti del primo tempo ed a metà della ripresa quando ha cercato di rendersi pericoloso  dalle parti di Carrizo nel primo tempo e Kosicky nella ripresa. Ma andiamo con ordine al 7pt il Catania colpisce  il primo legno con Lodi con un tiro dal limite d’area a portiere battuto. Due minuti più tardi Arena si rende pericoloso dalla lunga distanza ma Carrizzo con un colpo di rene manda in angolo. Al 20 pt arriva la prima rete del Catania con Ebaguea che anticipa di testa il difensore locale servito dalla destra da Lodi. Alla mezz’ora arriva il raddoppio con Catellani con tiro a volo dal limite d’area imparabile per  l’estremo difensore locale. Prima del tramonto del primo tempo il Ragusa accorcia le distanze con Arena, il migliore in campo degli azzurri, su calcio di rigore assegnato dall’arbitro per tocco di mano in area dalla barriera su una punizione battuta dal limite da Costanzo. Nella ripresa mister Montella, in vista dell’ultimo appuntamento della stagione contro l’Udinese cambia tutti gli uomini ad eccezione del solo Lodi che rimane in campo fino al 70esimo. Nella ripresa  i ritmi sono molto  lenti il Ragusa cerca di tenere palla ma  il Catania ad ogni affondo si rende pericoloso. Infatti, nel giro di 10 minuti arrivano i goal di Suazo, Gomez, Ricchiuti chiudendo il match con il punteggio di cinque ad uno. Nella ripresa Rigoli fa giocare uno scampolo di partita ai giovani Madera e Principato. Al triplice fischio del sig. Boscarino di Siracusa inizia la festa sugli spalti da parte dei tifosi del Ragusa ed i giocatori del Catania firmavano autografi ai tanti giovani presenti.       

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria