DAVANTI AL MARE, NON SI SFOGLIANO SOLO RIVISTE: SI APRONO LIBRI E MENTI - Ragusa Oggi

DAVANTI AL MARE, NON SI SFOGLIANO SOLO RIVISTE: SI APRONO LIBRI E MENTI


Condividi su:


DAVANTI AL MARE, NON SI SFOGLIANO SOLO RIVISTE: SI APRONO LIBRI E MENTI
Cultura
4 aprile 2011 17:53

Giorno 7 aprile 2011, dalle ore 15.30 alle ore 18.00, presso l’Istituto d’Istr. Sup.  “G. La Pira” di Pozzallo, indirizzo Nautico, si terrà il convegno: “APRIRE UN LIBRO E’ APRIRE LA MENTE”. Si tratta di un convegno sulla lettura dei libri e della realtà, come presupposto vitale per lo sviluppo di un territorio. Questa scuola, questa città, con questo convegno, stanno scegliendo di puntare sull’aspetto fondamentale di ogni sviluppo: l’apertura della mente. L’evento in programma, fortemente voluto dal Preside, prof. G. Amore, ha come protagonisti e destinatari docenti, studenti e genitori, muovendo dallo spirito d’iniziativa dei giovani stessi che saranno registi di quanto avverrà nell’Aula Magna dell’istituto pozzallese. Saranno presenti sei relatori che punteranno l’attenzione sull’approccio personale con la lettura e la scrittura, intercalando i loro interventi con l’animazione dell’evento ad opera degli studenti.

Quattro momenti, quattro gruppi di lavoro, tanti ragazzi e ragazze impegnati nel Progetto, il tutto avente come fulcro il “Libro”, reso materia vivente tramite l’esperienza della lettura: questa la scaletta dell’evento di giorno 7 aprile. Ciò premesso, si comprende la valenza dell’iniziativa culturale lanciata. E’ importante dare voce all’evento in programma, tenuto conto che sarà il primo appuntamento dei tre prefissati. Ed è anche importante ascoltare la voce della coscienza stuzzicata dalla lettura di un buon libro… Appuntamento, allora, giorno 7 aprile prossimo per un pomeriggio all’insegna della Cultura con la “C” maiuscola, soprattutto perché gli artefici di questa piccola, ma importante rivoluzione delle menti saranno dei giovani studenti che trasmetteranno il gusto di appassionarsi alla vita grazie ad un libro tenuto tra le mani, divorato con la lettura e sentito intimamente parte di se stessi: un messaggio forte ed un esempio concreto per rispolverare la voglia di “viaggiare” e sognare, rendendo il mondo migliore. I giovani insegnano…

 

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria