Concerto di Capodanno al Teatro Garibaldi di Modica con la Civica Filarmonica e due artisti internazionali


Finalmente torna uno degli appuntamenti più attesi per dare il benvenuto al nuovo anno. Dopo la pausa dello scorso anno dovuta alle limitazioni legate alla pandemia da Covid 19, quest’anno ritorna al Teatro Garibaldi il Concerto di Capodanno, un doppio appuntamento fissato per le ore 17.30 e per le ore 21.00 di giorno 1 gennaio 2022, che vedrà sul prestigioso palco la Civica Filarmonica di Modica e due artisti internazionali, il soprano Manuela Cucuccio e il tenore Alberto Profeta. Dirige il maestro Francesco Dipietro.


Inizia il 2022 all’insegna delle musiche coinvolgenti di Mascagni, Puccini, Rossini, Strauss e Verdi. Il tradizionale concerto lirico sinfonico è un appuntamento ormai imperdibile delle festività modicane, che è molto mancato lo scorso anno. È un’occasione per festeggiare in musica la gioia, la condivisione, la pace, l’amore, la voglia di normalità che tutti auspichiamo, il desiderio di tornare ad emozionarsi in teatro, in sicurezza, insieme.

Desiderio espresso anche dal presidente della Fondazione, Ignazio Abbate e dal sovrintendente Tonino Cannata, che guardano con speranza alla ripresa della nuova stagione concertistica, che come sempre fonda il suo successo nel forte legame che unisce la comunità modicana ed il teatro. “Gli spettatori entrando in teatro respirano le note magiche ed avvolgenti di musiche senza tempo, si lasciano trasportare in una dimensione magica che incanta, intraprendono un viaggio che arricchisce ogni volta, ed il concerto di capodanno in compagnia della Civica Filarmonica di Modica è un modo unico ed indimenticabile per vivere tutto ciò e dare il benvenuto al 2022”, spiegano all’unisono Abbate e Cannata.


Farà da intro al concerto la “Sinfonia della Cambiala” di un matrimonio di Gioacchino Rossini per proseguire con arie d’opera del repertorio italiano. “Il Nessun dorma” di Puccini, “la Donna è mobile” di Verdi, “Ah non crede mirarti” di Bellini assieme a brani di operette saranno il piatto forte della serata,  mentre “Il Preludio dell’Attila”, “l’Intermezzo della Cavalleria Rusticana, “il coro degli Armigeri” di Verdi, faranno da collante ai momenti lirici. Il finale sarà scoppiettante con il “Brindisi della Traviata” e la marcia di Radetzy. Insomma un’imperdibile serata per iniziare in musica, e con buoni propositi, l’anno nuovo. Come sempre prevendita online e al botteghino. Info su www.fondazioneteatrogaribaldi.it

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it