Commozione a Ragusa per la morte improvvisa del giovane Carmelo Dipasquale. Donati gli organi


Profondo dolore e commozione ha suscitato nelle ultime ore a Ragusa la notizia della morte, per cause naturali (a quanto sembra un’emorragia cerebrale) del giovane ragusano Carmelo Dipasquale, 21enne, figlio di Emanuele Dipasquale che è stato consigliere comunale durante la sindacatura di Nello Dipasquale. Era un ragazzo in piena forma e non aveva alcun problema di salute particolare, sempre sorridente e generoso. Domenica pomeriggio insieme agli amici stava per recarsi alla pista ciclabile di Marina di Ragusa per trascorrere un pomeriggio di divertimento e relax. Ha accusato un malore e poco dopo è stato soccorso dai sanitari che, compreso il quadro medico grave, hanno disposto il trasferimento all’ospedale San Marco di Catania per le cure del caso.

Ma la situazione nelle ore successivi si è aggravata e ieri è stata decretata la morte cerebrale e successivamente si è proceduto all’espianto degli organi dando così nuova vita a chi era in attesa. Uno straordinario esempio di donazione e solidarietà considerato che Carmelo aveva dato già il suo consenso in vita, poi riconfermato dai familiari. Oggi il trasferimento dalla salma dall’ospedale etneo a Ragusa e questo venerdì i funerali dopo l’ultimo saluto nella camera ardente che sarà allestita in piazza San Giovanni. Alla famiglia le condoglianze della redazione di Ragusaoggi.it
ha collaborato Salvo Bracchitta

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it