ANCHE NEL TEATRO AMATORIALE C’È DEL BELLO! - Ragusa Oggi

ANCHE NEL TEATRO AMATORIALE C’È DEL BELLO!


Condividi su:


ANCHE NEL TEATRO AMATORIALE C’È DEL BELLO!
Cultura
3 aprile 2011 8:10

Il teatro dei dilettanti è bello. Prima di tutto perché sovente accade che l’attore è un amico, un parente o conoscente, e vederlo sul palco è già motivo di forte curiosità.

Poi perché la battuta dimenticata, la pausa mnemonica, il nome sbagliato o balbettato fanno sorridere mentre non si perdonerebbero di certo ad un attore professionista. E infine perché, molto più spesso di quanto si possa pensare, i drammi o le commedie messe in scena da dilettanti sono belle, ben fatte, gradevoli, godibili (tenuto pur sempre presente che di dilettanti si tratta, di amatori che tra il lavoro, la famiglia e gli impegni trovano il tempo per le prove e per gli spettacoli).

Premessa necessaria per inquadrare lo spettacolo “Tutti in piedi sulle spine”, brillante commedia in due atti di e con Simonetta Cuzzocrea e Vania Orecchio. Con loro due, sulle vecchie tavole del Teatro Don Bosco a Ragusa, anche Carmelo Gugliotta, Alessandro Bucchieri, Laura Aprile, Emanuele Sipione e Rita Ruggieri. Regia di Antonio Pluchino.

Lo spettacolo è simpaticissimo, racconta di un complicato intreccio di mogli vere e presunte, di amanti vere e immaginate, di borghesi alla ricerca della donna perfetta, di signore snob e di giovani accattoni alla ricerca della gallina da spennare.

Vania Orecchio e Simonetta Cuzzocrea sono una spanna al di sopra di tutti, non solo, si intende, dei loro compagni di avventura della Compagnia da loro fondata, ma su molti attori professionisti da noi conosciuti. La sorpresa è invece negli altri attori di “Tutti in piedi sulle spine”, tutti bravissimi, quale che sia la loro più o meni impegnativa parte sul palco. Il legnoso Bucchieri ha una innata ironia “epidermica”, il sorriso finto civettuolo di Rita Gurrieri è messo al posto giusto, Emanuele Sipione è energia allo stato puro, Laura Aprile è semplicemente perfetta nei panni, anzi nelle pellicce, della signora ricca dedita allo shopping e ai ricevimenti, Carmelo Gugliotta è un protagonista che sa destreggiarsi tra Orecchio e Cuzzocrea. Parte non piccola della riuscita dello spettacolo è della regia, affidata ad Antonio Pluchino.

“Tutti in piedi sulle spine” replica domenica 3 aprile alle ore 18 al “BlackOut” di Modica mentre tornerà al Don Bosco di Ragusa alle ore 21 di sabato 16 aprile.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria