A RAGUSA PRENDE IL VIA UNA NUOVA DISCIPLINA SPORTIVA


Gli studenti del liceo classico e artistico Tommaso Campailla di Modica, parteciperanno alla fase regionale dei giochi sportivi studenteschi 2010-2011 in uno sport inusuale per la nostra provincia come la canoa. A dare la notizia è stato proprio il presidente provinciale del Coni, Sasà Cintolo, che, assieme al delegato provinciale della Federazione Italiana Canoa Kayak (Fick), Fabio Tasca, sottolinea il grande impegno profuso dagli atleti e dal curatore del gruppo, il prof. Salvatore Zisa, per ottenere risultati degni di nota.

“Stiamo cercando di fornire – chiarisce il presidente Cintolo – il più ampio supporto a sostegno di questa iniziativa. Nel contesto del coordinamento delle attività preparatorie dei Giochi, curate per la nostra provincia dalla professoressa Franca Almanza dell’Ufficio scolastico provinciale, il gruppo del liceo, formato da trenta atleti, si allena, dopo aver comprato due canoe, due-tre volte a settimana nella spiaggetta adiacente il porto di Pozzallo sul lungomare Raganzino”.

“Trattandosi dell’unica richiesta in provincia – afferma Tasca – si è ammessi di diritto alle fasi regionali dei Giochi, per cui il lavoro del prof. Zisa e dei suoi allievi è finalizzato a creare una squadra di atleti che possa gareggiare a livello regionale. Un’attività quanto mai degna di nota se si pensa che il prof. Zisa e i suoi ragazzi, ogni volta che si allenano, si devono recare da Modica a Pozzallo, portando con loro le canoe, utilizzando, in alcuni casi, mezzi di fortuna. Le canoe, tuttavia, sono poche per il numero di allievi e ciò comporta una maggiore durata degli allenamenti. Segno evidente di una grande passione. La Fick si è comunque messa a disposizione per fornire altre canoe”. Lo specchio d’acqua per gli allenamenti è stato scelto in quanto al riparo da correnti anche in caso di mare mosso. “E’ il punto di partenza – sostiene ancora Cintolo – per la diffusione e la pratica di questa disciplina tra i giovani della provincia di Ragusa”.

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it