A GNUCCHITTATA DI CARNEVALE AD ISPICA DELL’AGORA’ - Ragusa Oggi

A GNUCCHITTATA DI CARNEVALE AD ISPICA DELL’AGORA’


Condividi su:


A GNUCCHITTATA DI CARNEVALE AD ISPICA DELL’AGORA’
Cultura
16 febbraio 2011 8:27

L’Associazione Culturale Agorà, in collaborazione con l’AUSER, organizza un convivio interamente dedicato allo studio, preparazione e degustazione dei tradizionali ‘gnucchitti’ con immediata soddisfazione del palato e appagamento della panza!!! Naturalmente saranno i commensali stessi a provvedere alla preparazione degli gnucchitti, ripetendo l’antico e tradizionale rito della realizzazione del pranzo di carnevale!

“Abbiamo voluto ridare vita – spiega Tiziana Scuto, presidente Agorà – a quei momenti della nostra infanzia, ormai dimenticati, quando tutto il vicinato si riuniva per preparare una pasta molto elaborata che richiedeva l’impegno di tutti, dai nonni alle mamme, dai bambini ai vicini di casa. Abbiamo voluto rivitalizzare questa tradizione che si va perdendo anche per ricreare quell’atmosfera del passato che scaturiva dall’incontro generazionale fra giovani e meno giovani”.

Innanzitutto è bene specificare che gli gnucchitti di Ispica, e soprattutto quelli tradizionali come li facevano le nostre nonne, sono così saporiti da risultare veramente un piatto eccellente tanto da far leccare i baffi anche ai più esigenti commensali!

Come per ogni pasta si parte dalla farina e dalle uova ma segue poi un lungo ed attento lavoro con l’impiego di molte persone e di particolari strumenti quali ‘fusa’ e pettine’ che portano alla realizzazione di questa pasta tanto elaborata quanto buona! Insomma il sacrificio del lavoro viene completamente ricompensato dalla bontà del piatto.

La gnucchittata si svolgerà nel salone dell’Auser, in via Leonardo da Vinci messo a disposizione del presidente, Enzo Modica e dall’intero direttivo che partecipa in modo attivo alla ‘gnucchittata’. Il programma prevede due momenti importanti: la preparazione degli gnucchitti il 23, mercoledì pomeriggio, e la degustazione della deliziosa pasta il 24, giovedì sera. Addetti alla preparazione saranno gli stessi commensali: giovani pronti ad imparare il segreto dell’antica ricetta gelosamente custodita dagli anziani.

Ovviamente come per ogni festa che si rispetti insieme agli gnucchitti conditi con un gustoso sugo di maiale, non mancheranno musica, balli, un buon bicchiere di vino e tanta tanta allegria!

 

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria